Politica
elezioni comunali 2022

Bettoli: "Barriere architettoniche ovunque, Chiavari non è una città accessibile"

Il candidato Sindaco ha chiesto ad una persona su una sedia a rotelle di accompagnarlo dal centro ai quartieri

Bettoli: "Barriere architettoniche ovunque, Chiavari non è una città accessibile"
Politica Chiavari - Lavagna, 27 Maggio 2022 ore 15:40

“Avete mai provato a percorrere Chiavari su una sedia a rotelle o con un passeggino? Come faccio abitualmente per ogni aspetto della mia vita, anche lavorativa - per capire al meglio come risolvere un problema ho voluto constatarlo di persona.”

Mirko Bettoli, candidato Sindaco per Chiavari ha chiesto negli scorsi giorni ad una persona su una sedia a rotelle, che ringraziamo per la disponibilità, di accompagnarlo dal centro ai quartieri, per controllare se Chiavari sia o meno una città accessibile per tutte e tutti.

“No, purtroppo la risposta è assolutamente negativa”- commenta Bettoli. “Siamo partiti dal centro, arrivando sino al quartiere di San Pier di Canne, percorrendo tutta la Circonvallazione, arrivando poi in zona cimitero, e tornando quindi in centro. Abbiamo visto insieme quindi quanto Chiavari non sia minimamente una città accessibile: ci sono intere parti che non sono percorribili in sicurezza.”

Nel programma elettorale di Bettoli, uno dei principali punti programmatici è quello dell’attuazione in 24 mesi del piano di abbattimento di tutte le barriere architettoniche.

Passerelle occupate o rovinate

“È impensabile che nel 2022 una persona su una sedia a rotelle, una persona con un passeggino debba essere costretta a fare un piano mentale del percorso da percorrere prima di uscire di casa, per avere ben chiaro quale zona poter essere in grado di raggiungere e quali no: ad alcune persone è praticamente fatto divieto della libertà di circolazione in città.”

Marciapiedi troppo piccoli o stretti, attraversamenti pedonali che finiscono su dei gradini troppo alti, scivoli mal congegnati e quindi pericolosi, buche e asfalto rovinato o passerelle che finiscono letteralmente su dei muri.

“Le parti che maggiormente mi preoccupano sono i quartieri e soprattutto la circonvallazione”- continua Mirko Bettoli. “La Circonvallazione è una strada che collega le due parti di Chiavari, e che dovrebbe quindi a maggior ragione essere di uso per tutti, invece da metà del percorso le persone sono costrette a finire in mezzo alla carreggiata perché i marciapiedi non permettono il passaggio, mettendo in pericolo la loro vita e l’incolumità anche dei guidatori”

Dal centro ai quartieri

“In centro purtroppo la situazione non è migliore, perché molte delle passerelle per l’accesso o per la discesa, sono sconnesse o rovinate o addirittura occupate da parcheggi: concorriamo, giustamente, per riuscire ad inserire i portici come patrimonio dell’Unesco ma non permettiamo, evidentemente, a tutti di usufruirne.”

La qualità delle opere non si misura attraverso i rendering o dal numero di cantieri che ci sono, ma dalla capacità reale di migliorare la qualità della vita di tutti, attraverso l’analisi attenta dell’impatto che hanno su di esse” conclude il Candidato Sindaco.

6 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter