Politica
Politica

Centrale 118, Fratelli d'Italia replica all'onorevole Valentina Ghio

"Regione Liguria sta rispettando una decisione del Pd, ben nota anche all’epoca dei fatti all’allora sindaco Ghio che non sollevò alcuna perplessità e non chiese alcun confronto o discussione con il territorio”

Centrale 118, Fratelli d'Italia replica all'onorevole Valentina Ghio
Politica Sestri - Val Petronio, 20 Gennaio 2023 ore 09:21

Fratelli d’Italia della Val Petronio  replica all’onorevole Valentina Ghio sull’accorpamento in un soggetto unico delle centrali del 118, cioè, fanno rilevare gli esponenti del circolo del partito, quella che gestisce le chiamate ricevute, non il luogo di partenza dei soccorsi:

"Regione Liguria sta rispettando una decisione del Pd, ben nota anche all’epoca dei fatti all’allora sindaco Ghio che non sollevò alcuna perplessità e non chiese alcun confronto o discussione con il territorio”

“A disporre l’obbligo di una centrale unica su un territorio di non meno di 600 mila abitanti – dicono i consiglieri comunali di minoranza a Sestri Levante, Giancarlo Stagnaro e Marco Conti – è stato il decreto ministeriale n.127 del 4 giugno 2015, del governo di Matteo Renzi con ministro della Sanità Beatrice Lorenzin. Questa giunta regionale sta solo obbligatoriamente rispettando una decisione del Pd, ben nota anche all’epoca dei fatti all’allora sindaco Ghio che non sollevò alcuna perplessità e non chiese alcun confronto o discussione con il territorio”.

Seguici sui nostri canali