Chiavari, Apcoa addio, da febbraio i parcheggi “blu” torneranno a Palazzo Bianco

I parcheggi a pagamento da febbraio 2018 torneranno di proprietà di Palazzo Bianco, tramite la gestione di Marina Chiavari. Previsto un raddoppio degli introiti secondo il sindaco Di Capua

Chiavari, Apcoa addio, da febbraio i parcheggi “blu” torneranno a Palazzo Bianco
26 Settembre 2017 ore 19:54

A stabilire la rivoluzione dei parcheggi a pagamento un atto di indirizzo sulla gestione diretta dei parcheggi

Parcheggi, da febbraio via alla rivoluzione

La gestione dei parcheggi a pagamento cambia. Da “Apcoa parking spa” il Comune, da febbraio 2018, gestirà la sosta tramite “Marina Chiavari srl”. La società che attualmente si occupa della gestione del porto turistico Gatti, dal giorno seguente alla scadenza dell’attuale contratto con Apcoa il 31 gennaio 2018, si occuperà anche del sistema di riscossione dei parcheggi. Sabato 30 settembre, con un atto di indirizzo, che approderà nel consiglio comunale chiavarese, verrà ratificata la scelta. E quindi il via formale, alla rivoluzione dei parcheggi a pagamento della città.

Parcheggi blu, per Di Capua una scelta che porterà un raddoppio degli incassi

“Quella sui parcheggi a pagamento è una promessa fatta in campagna elettorale, che consentirà una progressiva diminuzione della tassazione – ha detto il sindaco di Chiavari, Marco Di Capua -. L’intero introito sarà incassato dal Comune, cifra che verrà raddoppiata in due anni. Senza la rigidità di un vincolo contrattuale, potranno essere introdotti il frazionamento delle tariffe, le agevolazioni per i residenti, ed un miglioramento delle modalità di pagamento”. Con questa novità, Di Capua ha stimato che Palazzo Bianco, potrà incassare circa 2 milioni di euro più gli incassi di sanzioni, per i mancati pagamenti, e delle “penaline”, quelle di coloro che non rinnovano il biglietto del parcheggio.

Parcheggi, il 2018 sarà un anno di transizione

 

Dal 1° febbraio 2018, inizierà la fase di transizione, con investimenti sui posteggi e con tutele dell’attuale personale Apcoa. “Acquisteremo in totale 60 parchimetri di nuova generazione, 45 per il periodo invernale e 15 per quello estivo. Per un costo totale previsto che non sarà superiore i 330 mila euro. Proporrò inoltre, in questa fase iniziale che l’attuale personale in forza ad Apcoa venga assunto con contratto interinale prima del concorso pubblico, che “Marina Chiavari” assumerà”. Personale che sarà composto da dieci persone, come, attualmente, con la gestione Apcoa.

Gestione dei parcheggi convenzionata con “Marina Chiavari srl”

Dopo un ventennio di gestione di Apcoa, i posteggi blu passano alla società che gestisce il porto turistico Gatti. Marina Chiavari, dal prossimo 1° gennaio 2018 abbandonerà l’amministrazione unica di Alberto Mangiante, ad un direttivo composto da tre persone. Nuovo presidente sarà l’ex vicesindaco di Chiavari, Pierluigi Piombo. Ad affiancarlo, l’ex direttore del porto Germano Tabaroni e l’assicuratore Luca Domenighini.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità