Politica
Politica

Collorado resta fuori dal consiglio metropolitano, Tar respinge ricorso del sindaco

Il sindaco di Castiglione Chiavarese era risultato il secondo dei non eletti nella sua lista

Collorado resta fuori dal consiglio metropolitano, Tar respinge ricorso del sindaco
Politica Sestri - Val Petronio, 21 Febbraio 2023 ore 15:44

Niente consiglio metropolitano di Genova per il sindaco di Castiglione Chiavarese Giovanni Collorado.

Il sindaco di Castiglione Chiavarese era risultato il secondo dei non eletti nella sua lista

Il primo cittadino del paese della Val Petronio aveva presentato ricorso al Tar contro l’ex Provincia e il Ministero dell’Interno e nei confronti di Daniela Botta ed Elena Manara, rispettivamente ultima consigliera eletta della sua lista e prima candidata non eletta, dopo le elezioni dello scorso 6 novembre, al termine delle quali Collorado era risultato il secondo dei non eletti nella sua lista. Il sindaco di Castiglione Chiavarese chiedeva l’annullamento del verbale delle operazioni e dell’atto di proclamazione degli eletti. Collorado non era stato eletto nonostante con 69 preferenze fosse il candidato più votato.  Tutto ciò a causa del sistema elettorale che prevede un indice di ponderazione che dà un peso maggiore ai voti degli elettori dei Comuni con più abitanti. Un sistema incostituzionale secondo Collorado, che chiedeva una pronuncia della Corte Costituzionale. Se accolto il ricorso avrebbe portato all’annullamento totale delle elezioni.  «La questione di legittimità prospettata con il ricorso, ancorché rilevante, è manifestamente infondata», si legge nella sentenza del Tar che precisa che la questione di legittimità costituzionale della ponderazione del voto nel caso di elezioni di secondo grado è già stata esaminata dalla Corte Costituzionale con riferimento all’elezione dei consigli delle province siciliane.

Seguici sui nostri canali