Chiavari

Di Capua si ricandida alla poltrona di Sindaco di Chiavari

«I progetti che ho impostato in questi tre anni e mezzo, per i quali ho ottenuto l’autorizzazione dagli enti superiori e cospicui finanziamenti, richiedono per la loro attuazione almeno due mandati»

Di Capua si ricandida alla poltrona di Sindaco di Chiavari
Politica Chiavari - Lavagna, 19 Dicembre 2020 ore 13:31

«Ho deciso di ricandidarmi per continuare a cambiare in meglio Chiavari. Una decisione presa nel segno della continuità amministrativa, ma soprattutto per portare avanti una precisa visione del futuro della nostra città. Basata sui fatti, non su parole o annunci»: così Marco Di Capua, attuale Sindaco della città di Chiavari, in una nota stampa appena diramata.

Di Capua si ricandida alla poltrona di Sindaco di Chiavari

«I progetti che ho impostato in questi tre anni e mezzo, per i quali ho ottenuto l’autorizzazione dagli enti superiori e cospicui finanziamenti, richiedono per la loro attuazione almeno due mandati», asserisce Di Capua, che poi elenca i progetti: «Un nuovo volto per la colmata mare che, ospitando il depuratore, sarà oggetto di importanti lavori per diventare uno spazio pubblico attrezzato, con un polmone verde tutto da vivere per i cittadini. Un fronte mare riqualificato, ampliato e pedonale da fruire in sicurezza. Il recupero della piscina olimpionica del Lido dopo anni di abbandono, grazie ad un nuovo progetto per riportarla all’antico splendore. La messa in sicurezza del Rupinaro, con l’approvazione da parte di Regione Liguria della scelta progettuale di un canale scolmatore: opera davvero importante per la cittadinanza, da 35 milioni complessivi. Villa Rocca e il suo parco, un gioiello tutto chiavarese che stiamo restaurando nel suo complesso: dal palazzo nobiliare al tempietto pompeiano, fino ad arrivare al restyling della padiglione del tè. Una rete ciclabile integrata che collegherà i quartieri, dal lungo Entella alla passeggiata mare, per incentivare la mobilità sostenibile, soprattutto in una città a misura d’uomo come Chiavari. La progressiva riduzione delle tasse e dell’Addizionale Irpef, con la parallela introduzione di nuovi servizi al cittadino. Fra i tanti il bonus bebè, ripristinato dopo decenni, per fornire un aiuto alle neo- famiglie».

Di Capua manifesta dunque la volontà di «vedere la conclusione di questi importanti lavori entro il 2027», e  «continuare a portare avanti il mio progetto civico che in questi anni ha portato tanti fatti e poche parole alla città di Chiavari e ai chiavaresi».

«Partecip@ttiva si è rivelata un alleato corretto e leale, abbiamo lavorato bene insieme nell’interesse della cittadinanza. Auspico, quindi, un loro sostegno alla mia candidatura sin dall’inizio», conclude Di Capua: «A gennaio 2021 riapriremo il Point di corso Garibaldi per incontrare i cittadini (compatibilmente con le norme anticontagio), raccogliere nuove idee e adesioni al nostro progetto civico».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità