Docks Lanterna Spa, polemica a Sestri Levante

Opposizione compatta sulla questione differenziata, le domande all'amministrazione

Docks Lanterna Spa, polemica a Sestri Levante
19 Settembre 2017 ore 12:04

Polemica per la Docks Lanterna Spa, la minoranza, guidata da Conti, presenta un’interrogazione.

L’interrogazione sulla Docks Lanterna Spa

Marco Conti, consigliere comunale di minoranza

“Il Sindaco e l’Assessore competente chiariscano le modalità di affido a Docks Lanterna Spa nella fornitura di contenitori per la raccolta differenziata” .La minoranza presenta interrogazione in Consiglio Comunale. I gruppi di minoranza “Popolo per Sestri”, “Futuro per Sestri” e “Segesta Domani-Liste Civiche”, su proposta del Consigliere Marco Conti, sollecitano il Sindaco e l’Assessore competente a fornire chiarimenti sull’ultimo acquisto effettuato attraverso Docks Lanterna Spa, attuale gestore del servizio di raccolta rifiuti.

Con la Determina Dirigenziale n° 1297 del 17 luglio 2017 si è affidato a Docks Lanterna Spa la fornitura di 39 contenitori di varie dimensioni da utilizzare per il potenziamento del servizio di raccolta differenziata dei rifiuti per una spesa complessiva e comprensiva di IVA 22 % di 5.526,60 euro. “Tra l’altro non si comprendono le motivazioni del perché di questa spesa considerato che la fornitura è già prevista nel capitolato d’appalto di Docks”, spiegano i consiglieri. “Il documento, inoltre, fa riferimento ad una indagine di mercato esperita per l’acquisto dei contenitori mediante richiesta di offerta a  2 ditte specializzate nel settore (Docks Lanterna Spa di Genova e Contenur di Saronno) senza specificare come sono state individuate. Inoltre il Comune di Sestri Levante non si è rivolto al Mercato Elettronico della P.A. (MePA) nonostante sia procedura obbligata per gli acquisti superiori ad  1.000 euro Il MePA è un mercato digitale in cui le Amministrazioni possono acquistare, per valori inferiori alla soglia comunitaria, i beni e servizi offerti da fornitori abilitati a presentare i propri cataloghi sul sistema”. Per questo  hanno ritenuto necessario presentare un’interrogazione”. L’opposizione chiede le motivazioni dell’acquisto di “cassonetti di varie dimensioni “, inoltre i politici del parlamentino di Sestri vogliono sapere quale procedura e metodologia di indagine di mercato è stata esperita nella ricerca del fornitore: “Visto che la Determina Dirigenziale fa riferimento alla richiesta di offerta di due ditte. Soprattutto vogliono sapere il perchè non ci si è rivolti a Mepa.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità