Politica
Il caso

Elezioni comunali 2024 a Recco, la mossa del PD che coinvolge Gian Luca Buccilli

Il punto della situazione con la rilevazione di una puntualizzazione del consigliere comunale Ivana Romano

Elezioni comunali 2024 a Recco, la mossa del PD che coinvolge Gian Luca Buccilli
Politica Golfo Paradiso, 10 Dicembre 2022 ore 12:18

Elezioni comunali 2024 a Recco, nei giorni scorsi non è passata inosservata la mossa del circolo del Partito Democratico “Recco - Avegno - Uscio” che coinvolge Gian Luca Buccilli (nella foto qui sopra), attuale capogruppo in consiglio comunale del gruppo di opposizione “Civica”.

Riflettori puntati sulla nota del consiglio direttivo del succitato circolo.

La nota del circolo Pd

«Nella mattina di domenica 27 novembre, presso la sede del circolo del Partito Democratico di Recco - Avegno - Uscio, alla presenza del segretario metropolitano, Simone D'Angelo, si è tenuta l'assemblea degli iscritti del circolo per approfondire la situazione politica locale, nazionale e regionale e dare avvio al percorso per arrivare a costruire la proposta politica per il Comune di Recco per le elezioni 2024, con un candidato solido, una squadra competitiva e un campo politico ampio e pienamente rappresentativo di una nuova idea di città per Recco - ha reso noto pochi giorni fa il consiglio direttivo del circolo Pd “Recco - Avegno - Uscio” -. Molti gli interventi dei partecipanti all'assemblea, con un prezioso apporto di suggerimenti e proposte. È emersa con forza la volontà di un impegno di superare l'attuale frammentazione delle opposizioni presenti in consiglio comunale, che a causa di divisioni frutto degli errori hanno consentito alla destra guidata da Gandolfo di governare (male) con un misero 37% di consenso elettorale. La prima fase amministrativa, seguita alle elezioni del 2019, ha evidenziato come le differenze politico-programmatiche non fossero tali da giustificare la divisione in tre liste diverse. L'assemblea ha quindi con determinazione chiesto che sia attivato un percorso che privilegi gli elementi unificanti per costruire, con le attuali forze democratiche e progressiste presenti a Recco, una coalizione ed un programma da presentare fra 18 mesi alla consultazione elettorale. Il periodo che ci separa da tale data darà la possibilità di avere ampie possibilità di discussione, confronto e programmazione all'interno di un'ampia coalizione composta dalle forze politiche, civiche e sociali in grado di dialogare con la cittadinanza tutta. Il consiglio direttivo del circolo Partito Democratico di Recco, Avegno, Uscio ha portato all'attenzione dell'assemblea quello che è stato il risultato di un confronto avviato da tempo per la necessaria individuazione di una figura che per competenze, conoscenze e capacità possa aggregare attorno alla sua figura le migliori energie e risorse presenti nel territorio, andando oltre l'esclusiva appartenenza a forze politiche organizzate. In considerazione anche di quanto svolto nel corso di questo triennio nel coordinare e pungolare le minoranze consiliari, il consiglio direttivo ha individuato e proposto all'assemblea degli iscritti il consigliere comunale, e componente del direttivo regionale dell'Anci, Gian Luca Buccilli per avviare da subito questo importante lavoro. Il circolo del Partito Democratico di Recco, Avegno, Uscio si impegnerà a pieno affinché si raggiunga il più largo consenso di gruppi, partiti e singoli cittadine e cittadini per dare vita a un percorso che tratteggi un futuro del Comune di Recco come capofila del Golfo Paradiso. L'assemblea ha visto la sua conclusione con l'accoglimento della proposta del consiglio direttivo, dando mandato allo stesso di redigere un documento pubblico per l'avvio di questo confronto che sappia, come auspicato anche dal segretario metropolitano del Partito Democratico di Genova, partendo dal rafforzamento dell'unità di intenti dei quattro consiglieri comunali di minoranza, dare vita a un progetto di coesione delle forze democratiche e progressiste in grado di portare al cambio di guida del Comune di Recco».

La puntualizzazione del consigliere comunale di “Onda” Ivana Romano

Un passaggio di questo documento firmato dal consiglio direttivo del circolo Pd “Recco - Avegno - Uscio” ha fatto storcere il naso a Ivana Romano (foto sottostante), attuale capogruppo in consiglio comunale della forza di opposizione “Onda”.

«A seguito di quanto dichiarato nel comunicato del Partito Democratico ci tengo personalmente a sottolineare che la sottoscritta, in qualità di consigliere comunale di minoranza per la lista civica “Onda”, non è mai stata “pungolata” e tanto meno “coordinata” da nessuna forza politica - ha sottolineato Romano -. Questo nel rispetto degli elettori e di chi mi conosce personalmente, ma soprattuto dell'idea che ci anima: una politica indipendente che valuta idee e proposte. Sostiene quelle valide e esprime il proprio dissenso quando è necessario. Siamo la minoranza della minoranza ma siamo intellettualmente liberi».

Seguici sui nostri canali