Menu
Cerca

Elezioni europee 2019 – Facciamo il punto sui “nostri” candidati

Il voto si terrà domenica 26 maggio dalle ore 7 alle 23

Elezioni europee 2019 – Facciamo il punto sui “nostri” candidati
Politica Chiavari - Lavagna, 06 Maggio 2019 ore 13:37

Elezioni europee, presentate le liste e le candidature che correranno all’appuntamento elettorale di domenica 26 maggio. Pochi i candidati liguri in gara.

Come si vota

Il voto si terrà domenica 26 maggio dalle ore 7 alle 23. La legge elettorale italiana prevede un sistema proporzionale puro. L’elettore potrà esprimere una preferenza sulla lista, movimento e partito e/o fino a tre preferenze, scrivendo i cognomi dei candidati accanto ai simboli. Nel caso di due o tre preferenze, bisognerà votare candidati di genere diverso. Non è permesso il voto disgiunto. Prevista la soglia di sbarramento del 4% a livello nazionale. L’Italia eleggerà 76 deputati, di cui 14 eletti nella circoscrizione Nord Ovest, alla quale fa parte la Liguria, e che comprende anche Valle d’Aosta, Lombardia e Piemonte.

I partiti in corsa

Accettate le candidature dei partiti nella giornata di mercoledì 17 aprile. A queste liste potrebbero aggiungersene altre in base all’accoglimento dei ricorsi per quelle rimaste escluse. In ordine alfabetico, ad oggi si presenteranno: Alternativa Popolare-Popolo per la Famiglia, Autonomie per l’Europa, Casapound-Destre Unite, Europa Verde, Forza Italia, Fratelli d’Italia, La Sinistra, Lega, Movimento Cinque Stelle, Partito Democratico-Siamo Europei, Partito Pirata, Popolari per l’Italia, Più Europa-Italia in Comune.

I candidati del levante

Tra le 16 liste in corsa, solo due provengono dal levante ligure. Si tratta di Marco Campomenosi, genovese, originario di Santo Stefano d’Aveto e di Sori, in lista con la Lega, e di Marco Mori, avvocato sovranista di Rapallo che correrà nella lista di Casapound-Destre Unite.

I candidati liguri da Genova a Spezia

Per il Pd si presenta l’eurodeputato uscente Brando Benifei, spezzino ma radicato anche nel territorio del levante. Il M5S punta sulle quote rosa candidando l’europarlamentare uscente Tiziana Beghin e l’ex segretario generale del Comune di Genova Maria Angela Danzì. In Forza Italia, corre l’avvocato marittimista genovese Massimo Grimaldi. +Europa – Italia in Comune candida il giornalista Lorenzo Tosa. Fratelli d’Italia schiera l’assessore regionale Gianni Berrino e il coordinatore ligure del partito Ubaldo Emilio Borghi. La Sinistra punta su Rosario Carvelli, portuale e delegato sindacale della Filt Cgil. Europa Verde infine, candida il dirigente scolastico Maurizio Parodi.

I big nazionali

Nutrito il cartello dei “big” della politica nazionale che correranno nella circoscrizione ligure. Per il Pd capolista l’ex sindaco di Milano Giuliano Pisapia, per la Lega il Ministro dell’Interno Matteo Salvini. In Forza Italia, riscende in campo come capolista Silvio Berlusconi. E poi la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, e per lo stesso partito Daniela Santanchè, ed il sociologo novantenne Mario Alberoni.

Diversi i grandi assenti

Tra indiscrezioni delle ultime settimane, tra le liste hanno rinunciato la corsa all’Europarlamento alcuni membri della Giunta Toti, come la vicepresidente della Regione Sonia Viale, o l’ex presidente del consiglio regionale Francesco Bruzzone. Rinunciano a una ricandidatura Sergio Cofferati e l’ex assessore regionale Renata Briano.

L’election day del 26 maggio

Non solo europee. Domenica 26 maggio al voto anche per le elezioni amministrative. Nel levante, al voto 22 Comuni, uno solo sopra i 15 mila abitanti, Rapallo. Questo è l’unico Comune con la possibilità del ballottaggio due settimane dopo.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli