Politica
decadenza approvata

"Era Ghio" giunta al termine, Pietro Gianelli è il nuovo sindaco di Sestri Levante

Ieri, lunedì 21 novembre, il passaggio di testimone

"Era Ghio" giunta al termine, Pietro Gianelli è il nuovo sindaco di Sestri Levante
Politica Sestri - Val Petronio, 22 Novembre 2022 ore 07:30

Si è tenuto iera sera, lunedì 21 novembre, il consiglio comunale di Sestri Levante all’interno del quale è stata approvata la pratica che sancisce la decadenza di Valentina Ghio dalla carica di sindaca, avendo quest’ultima esercitato l’opzione per la carica di deputata.

L’intervento di Valentina Ghio

Valentina Ghio ha tenuto un intervento in cui ha espresso una profonda gratitudine per il percorso portato avanti nel corso dei quasi due mandati da sindaca, ringraziando i soggetti che hanno collaborato nella realizzazione di tanti progetti, i dipendenti comunali e delle società partecipate e tutta la squadra amministrativa, assessori e consiglieri.

Ghio ha ripercorso i tratti salienti del proprio mandato, soffermandosi prioritariamente sugli interventi sui servizi alla persona, sugli interventi di risistemazione su quasi tutte le scuole cittadine, sull’ambiente con la differenziata dal 34 al 75% e l'efficentamento energetico e sull’economia circolare con la creazione del centro del riuso, unico in Liguria. Ha ricordato poi l’importante lavoro sul dissesto idrogeologico, le riqualificazioni sulle frazioni e gli interventi sulle politiche culturali e turistiche.

Menzione anche per la gestione dell’emergenza pandemica, che ha imposto all’amministrazione di fermarsi, rivedere le priorità e affrontare un cammino inaspettato, ancora più accanto ai cittadini per aiutarli a gestire una situazione inedita e con nuove fragilità.

Ghio ha poi rivolto uno sguardo al futuro, lasciando due riflessioni sulla necessità di aprire un confronto sul modello di sviluppo della città post pandemico e in un’ottica di ancora maggiore sostenibilità e sulla coesione territoriale con gli altri enti del territorio.

«Sono stati nove anni e mezzo intensi ma per i quali sono molto grata - ha dichiarato Ghio -. E sono tanti i ringraziamenti: alla mia famiglia e ai cittadini di Sestri Levante in primis, ma anche a tutta la macchina comunale e a tutta la squadra amministrativa, giunta e consiglio, oltre che alle società partecipate del Comune. Nel corso di quasi due mandati abbiamo fatto tanto, con impegno, confrontandoci sempre, a volte scontrandoci, ma nella consapevolezza di agire sempre per fare crescere una città migliore. Sono stati anni di impegno totalizzante e identitario, una esperienza unica nel suo genere che, oltre ai risultati a cui siamo arrivati, mi lascia personalmente una grande ricchezza in termini di esperienza e umanità. Lascio il testimone a una persona di grande fiducia, Pietro Gianelli, che in questi anni, insieme agli altri assessori, è stato una colonna per me e per l’amministrazione: il suo impegno, l’onestà, la conoscenza della macchina amministrativa e l’intendimento verso il bene comune rappresentano una garanzia a tutela della nostra comunità e per portare a termine i progetti in essere».

 

(Nella foto Valentina Ghio, a sinistra, insieme alla figlia Sofia all'uscita dal consiglio comunale)

 

Pietro Gianelli nuovo sindaco di Sestri Levante

Il testimone è passato a Pietro Gianelli (nella foto sottostante) che, da vicesindaco, ha assunto, da ieri sera, la carica di sindaco della città di Sestri Levante.

«Mi accingo a ricoprire questo incarico con grande senso di responsabilità nei confronti di tutti i cittadini, garantendo l’impegno e l’attenzione che ho sempre profuso e che, nella nuova veste di sindaco reggente, porterò avanti con ancora maggiore senso di responsabilità - ha affermato Gianelli -. Un percorso che si innesta sul solco del vecchio tracciato e diventa al contempo un nuovo cammino inedito in cui porteremo a compimento diversi interventi cruciali per la città e che completeranno il disegno di sviluppo, valorizzazione e tutela della città che con Valentina abbiamo sempre condiviso. Voglio esprimere anche il mio personale ringraziamento a Valentina per la grandissima sensibilità e per l’incondizionato sostegno e fiducia che mi ha sempre fornito, senza il quale sarebbe ora più difficile affrontare questa appassionante e impegnativa avventura a servizio della nostra comunità. Il reciproco supporto con Valentina è stata una costante di questo periodo che ricorderò - per il futuro - tra i momenti di maggiore calore umano nell’ambito professionale».

Seguici sui nostri canali