Politica

Finanziamenti regionali per i porti liguri

Stanziati gli attesi finanziamenti della Regione Liguria per la messa in sicurezza del porto di Sestri Levante. Contributo anche per il porto di Santa Margherita Ligure

Finanziamenti regionali per i porti liguri
Politica Sestri - Val Petronio, 17 Gennaio 2018 ore 19:39

Finanziamenti per la messa in sicurezza del porto della città della bimare e per quello di Santa Margherita Ligure stanziati dalla Regione Liguria

Finanziamenti regionali, la tranche ammonta a 3,3 milioni di euro

Attraverso i bandi per il comparto legato alla pesca, è arrivata la prima tranche di finanziamenti per la messa in sicurezza del porto di Sestri Levante. Nel complesso per il porto della città dei due mari e per quello di Santa Margherita, sono stati stanziati circa 3,3 milioni di euro. A livello regionale, la Regione Liguria ha ottenuto 11 milioni di euro per il quinquennio 2014-2019, poco più del doppio che la Regione aveva ottenuto nella precedente programmazione.

Per l'assessore Mai, i finanziamenti potranno sostenere le aziende ittiche

“Si tratta di una tranche dei circa 11 milioni di euro che la Liguria ha ottenuto, con grande sforzo, per l’attuale quinquennio – spiega l’assessore regionale alla pesca Stefano Mai – . I finanziamenti potranno sostenere le aziende che commerciano prodotti ittici trasformati quindi l’indotto del settore della pesca ligure, oltre che l’acquacoltura e la mitilicoltura. Inoltre, con la misura dedicata ai porticcioli finanzieremo otto Comuni liguri per interventi nelle darsene dedicati al potenziamento delle attività ittiche”.

Tutti i comuni liguri beneficiari dei fondi

I progetti dei porticcioli ammessi al finanziamento riguardano i Comuni di: Laigueglia, Spotorno, Savona Vado, Noli, Taggia, Sestri Levante, Genova (mercato ittico della darsena) e Santa Margherita Ligure. “I progetti sulle darsene non risultati ammissibili in questa fase potranno essere messi a punto, con la piena disponibilità degli uffici regionali, e ripresentati al prossimo bando”.