Fusione AMT-ATP, Muzio: «Garantire rappresentanza al Tigullio».

Il consigliere di Forza Italia chiede che le istanze del territorio siano rappresentate, onde evitare che certe aree possano restare tagliate fuori

Fusione AMT-ATP, Muzio: «Garantire rappresentanza al Tigullio».
20 Ottobre 2017 ore 09:06

Il consigliere regionale di Forza Italia Claudio Muzio si esprime sulla fusione tra Amt ed Atp, sottolineando la necessità di rappresentanza forte da parte del Tigullio.

Muzio: «Il Tigullio sia rappresentato, garantendo il trasporto in aree che rischierebbero di rimanere tagliate fuori»

«In vista della fusione tra AMT e ATP Spa, e considerato che la nascita della nuova compagnia impatterà sull’organizzazione del trasporto pubblico locale nel Tigullio e nelle vallate interne, auspico che l’Assemblea dei Soci, tenendo conto della peculiare conformazione di questi territori, garantisca loro un’adeguata rappresentanza all’interno del nuovo assetto societario e degli organismi direttivi». È quanto dichiara Claudio Muzio, consigliere regionale di Forza Italia e segretario dell’Ufficio di Presidenza.

«È la stessa delibera approvata dal Consiglio Metropolitano lo scorso 27 settembre su proposta del sindaco Marco Bucci – prosegue Muzio – a sottolineare che, tra le ragioni dell’affidamento senza gara alla nuova azienda pubblica, vi è proprio la “conformazione del territorio metropolitano, in particolare dell’entroterra, che rende alcune linee non interessanti per le aziende private”. Questo è tanto più vero per l’area tigullina».

«Mi auguro quindi – conclude il consigliere regionale di Forza Italia – che le istanze del Tigullio e del suo entroterra vengano congruamente rappresentate nel nuovo Consiglio di Amministrazione di AMT. L’obiettivo è esclusivamente quello di garantire un adeguato servizio di trasporto in aree che altrimenti rischierebbero di rimanere tagliate fuori dai collegamenti pubblici».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità