Politica
elezioni politiche 2022

Giorgia travolge rivali e alleati. Gli exit poll in attesa dello spoglio

Fratelli d'Italia della Meloni primo partito con un risultato che è la somma di Lega e Forza Italia. Secondo il Pd. I numeri di Opinio Italia per la Rai

Giorgia travolge rivali e alleati. Gli exit poll in attesa dello spoglio
Politica Chiavari - Lavagna, 25 Settembre 2022 ore 23:56

Se confermati gli exit poll diffusi subito dopo la chiusura delle urne dalla Rai attraverso il Consorzio Opinio Italia, il centro destra vince per distacco le elezioni per il nuovo parlamento. Exploit di Giorgia Meloni e Fratelli d'Italia

Exit poll al Senato

Al Senato si ipotizza una fochetta per i partiti del centro destra fra i 111 e i 131 seggi contro una previsione al Centro sinistra fra i 33 e i 53 setti. Numeri volatili che ipotizzano una forchetta per i 5 Stelle addirittura fra i  14 e i 34 seggi e per Azione  fra i 4 e i 12.

Exit poll alla Camera

Maggioranza schiacciante (quella ipotizzata sulla base degli exit poll, ovvero le interviste agli elettori a campione fuori dai seggi)  per il Centro destra anche nel voto alla camera: 227-257 la forchetta di seggi ipotizzati. Contro  i  78-98 assegnati al centro sinistra; i 36-56 dei Cinque Stelle e i 15-26 di Azione-Italia Viva di Calenda e Renzi.

Il trionfo di Giorgia Meloni

Dato ormai per scontato il successo del centro destra, è all'interno della coalizione che si è giocata un'altra partita fondamentale per la leadership di governo. E il trionfo di Giorgia Meloni e Fratelli d'Italia è un fatto accertato da tutti i sondaggi prima e gli exit poll questa sera. Sia alla Camera che al Senato, le interviste di Opinio Italia per la Rai attestano il partito di Giorga Meloni tra il 22 e il 26%. Praticamente la somma degli alleati, Lega e Forza Italia, tenuto conto che il partito di Salvini viene dato fra l'8.5 e il 12,5% e quello di Berlusconi fra il 6 e l'8%.

Tra i partiti che si apprestano a fare opposizi0ne il più votato (dopo quello di Fratelli d'Italia appunto) è il PD di Enrico Letta (tra il 17 e il 21%). Segue, sopra le stime della vigilia, il Movimento 5 Stelle rianimato da Giuseppe Conte, che a dispetto della diaspora interna con l'addio di Di Maio e i suoi sodali, viene dato fra il 13,5 e il 17,5%.

Azione-Italia Viva sia alla Camera che al Senato viene dato tra il 6,5 e l'8,5 per cento.

Buon risultato per l'Alleanza Verdi e Sinistra che viene dato tra il 3 e il 5%, quindi con l'abbondante superamento della soglia per eleggere parlamentari.

 

Seguici sui nostri canali