Politica
Sestri Levante

Interpellanza per le dimissioni del sindaco

A distanza di quasi un mese dalla sua elezione alla Camera Ghio si trova in una situazione di incompatibilità, cumulando le cariche di sindaco e di parlamentare

Interpellanza per le dimissioni del sindaco
Politica Sestri - Val Petronio, 06 Novembre 2022 ore 10:21

I consiglieri comunali della Lega Armanino e Smeraldi presentano un'interpellanza per sapere se il sindaco Valentina Ghio, oggi anche deputato della Repubblica, intenda dimettersi da primo cittadino.

"A distanza di quasi un mese dalla sua elezione alla Camera - affermano i consiglieri Armanino e Smeraldi - Ghio si trova in una situazione di incompatibilità, cumulando due cariche (quella di sindaco e di parlamentare) che non possono essere ricoperte contemporaneamente."

Come noto, l'art. 13 del decreto legge 138/2011 conv. in L. 148/2011 impone a chi, da sindaco, venga eletto al parlamento di optare per una delle due cariche.

"La legge - insistono i consiglieri leghisti - è chiara: Valentina Ghio deve scegliere se rimanere sindaco oppure accettare il mandato parlamentare, ma non lo ha ancora fatto. A quanto risulta, si è soltanto limitata a rinunciare all'indennità da sindaco per poter percepire le ben più consistente indennità da deputato. Ormai da diverse settimane, infatti, si dedica al nuovo incarico senza tuttavia lasciare quello precedente che, nel 2018, le hanno conferito i cittadini di Sestri. Ora basta."

La preoccupazione dei consiglieri è che il Sindaco non voglia dimettersi protraendo questa indebita duplicazione di incarichi a tutto discapito della città e in spregio alle legge.

"Anche il regolamento della Giunta delle Elezioni della Camera dei Deputati - aggiungono Armanino e Smeraldi - è chiaro nell'imporre le dimissioni a chi, trovandosi in situazione di incompatibilità, voglia optare per il mandato parlamentare. Per questo, abbiamo presentato l'interpellanza e confidiamo che Valentina Ghio ne prenda finalmente atto e rassegni le proprie dimissioni ripristinando la legalità.

La soluzione ipotizzata sui giornali, per cui sarebbe il Consiglio Comunale a dichiarare il sindaco decaduto, non rispetta le indicazioni di legge e sarebbe una forzatura per evitare l’arrivo del commissario ed arrivare alle elezioni con l’attuale giunta.”

 

Albino Armanino

Paolo Smeraldi

Consiglieri comunali Lega Liguria Salvini - Sestri Levante

Seguici sui nostri canali