Menu
Cerca

Mazza (Lega): “Ridiamo l’acqua ai Comuni prima che finisca alle multinazionali”

Iren Tigullio ha annunciato un dividendo di 550mila euro per i soci, tra i quali figurano anche i Comuni di Chiavari e Lavagna, ed un utile relativo al 2018 di 1.669.000 euro

Mazza (Lega): “Ridiamo l’acqua ai Comuni prima che finisca alle multinazionali”
Politica Chiavari - Lavagna, 18 Aprile 2019 ore 11:40

“Ridiamo l’acqua ai Comuni perché rischia di finire in mano alle multinazionali”. A dirlo è il consigliere regionale della Lega Vittorio Mazza dopo che Iren Tigullio ha annunciato un dividendo di 550mila euro per i soci, tra i quali figurano anche i Comuni di Chiavari e Lavagna, ed un utile relativo al 2018 di 1.669.000 euro.

Iren Tigullio ha annunciato un dividendo di 550mila euro per i soci, tra i quali figurano anche i Comuni di Chiavari e Lavagna, ed un utile relativo al 2018 di 1.669.000 euro

“Le bollette non possono avere un costo eccessivo e le aziende di distribuzione non dovrebbero fare utili” ha detto l’esponente del Carroccio il quale propone che la rete e la distribuzione dell’acqua tornino nelle mani dei Comuni o di consorzi tra gli stessi, ricordando anche il referendum del 2011. “In questo modo – conclude Mazza – si riuscirebbe anche a controllare meglio il servizio agli utenti, la depurazione dell’acqua, gli eventuali sprechi amministrativi e tecnici e la correttezza nella compilazione delle bollette”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli