Liguria

Medici del 118, Muzio: “Riconoscere economicamente l’impegno nella pandemia”

I medici del 118 sono rimasti esclusi dal bonus Covid previsto dal decreto Rilancio

Medici del 118, Muzio: “Riconoscere economicamente l’impegno nella pandemia”
Politica Chiavari - Lavagna, 23 Dicembre 2020 ore 07:03

Riconoscere economicamente l’impegno profuso dai medici del Sistema di Emergenza Sanitaria Territoriale “118 Liguria Soccorso” sin dalle prime fasi della crisi pandemica. È quanto chiede Claudio Muzio, consigliere regionale capogruppo di Forza Italia – Liguria Popolare, con un ordine del giorno che sarà votato oggi, collegato al Bilancio.

La proposta

“I medici che lavorano nel Sistema di Emergenza Territoriale con rapporto di convenzione sia a tempo determinato che indeterminato – dichiara Muzio – hanno fornito un importante contributo, nell’ambito del Sistema Sanitario Regionale, sin dalle prime fasi della crisi pandemica. Si sono resi da subito disponibili, insieme ai propri direttori di Unità Operativa, per massimizzare la propria attività lavorativa sia in termini di reperibilità che di ore lavorate. Ciò è avvenuto su base volontaria da parte di circa 150 medici dei diversi dipartimenti di Emergenza Sanitaria Territoriale presso la ASL1 Imperiese, la ASL2 Savonese, la ASL3 Genovese e l’IRCCS AOU Policlinico San Martino-IST, la ASL4 Chiavarese e la ASL5 Spezzino”.

“Per questi motivi – prosegue Muzio – ritengo giusta e doverosa l’erogazione di un riconoscimento economico per questo impegno e questa disponibilità. I medici del 118 sono rimasti esclusi dal bonus Covid previsto dal decreto Rilancio, che ha concesso il beneficio in via esclusiva ai dipendenti del Sistema Sanitario Nazionale e non al personale convenzionato. Auspico quindi che la Regione possa mettere in campo misure premiali per quanto fatto da questi medici”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità