Messa in sicurezza dei corsi d’acqua, via ai lavori in vista dell’autunno

Messa in sicurezza dei corsi d’acqua, via ai lavori in vista dell’autunno
02 Settembre 2017 ore 15:26

Mitigazione del rischio e messa in sicurezza del territorio, riprendono gli interventi per i corsi d’acqua della città.

Riprendono gli interventi di messa in sicurezza per torrente Rupinaro e fiume Entella

In seguito alle tante segnalazioni della cittadinanza su mancate pulizie dei corsi d’acqua e per i lavori di ricostruzione dell’argine crollato del lungo Entella chiavarese, momentaneamente interrotti nel periodo estivo, l’amministrazione comunale ha annunciato diversi interventi: “Il Comune di Chiavari ha deciso di mettere al primo posto la sicurezza dei cittadini, investendo in prevenzione e messa in sicurezza del territorio – ha detto il sindaco Marco Di Capua -. Oltre alla pulizia delle tombinature, primo passo di prevenzione del rischio alluvioni, il Comune procederà con la pulizia del letto del fiume Entella, del Rupinaro e dei relativi affluenti, e con lo sfalciamento dei rivi e canali in zona Caperana e Ri”.

Entro un mese completato l’argine crollato del lungo Entella

Proseguono anche i lavori per terminare l’argine crollato, la sera dell’alluvione del 10 novembre 2014, del fiume Entella. L’intervento è ripartito dopo alcune settimane di stop nella giornata di lunedì 21 agosto: “Entro un mese – ha aggiunto il sindaco Marco Di capua -, l’argine crollato all’altezza di viale Kasman, sarà definitivamente messo in sicurezza”.

Messa in sicurezza del Rupinaro, pronto un bando di intervento

Pronto un bando di intervento per la pulizia degli alvei dei corsi d’acqua della città, che verrà presentato a breve, come ha annunciato l’assessore ai lavori pubblici, Massimiliano Bisso: “E’ necessario un intervento corposo, non solo per la crescita delle erbacce nel greto del Rupinaro e dei suoi affluenti, ma soprattutto per la crescita di canneti e arbusti che possono fare “tappo” e creare la vera pericolosità alla popolazione durante le violenti piogge autunnali – ha commentato -. Sarà presto avviata una pulizia degli alvei con la rimozione dei detriti depositati sul letto dei corsi d’acqua. Già nelle ultime settimane abbiamo proposto un primo piano di intervento, che verrà avviato entro, e non oltre, l’inizio dell’autunno”. Non ancora precisati i costi degli interventi di pulizia e sfalciamento, e le relative tempistiche, che saranno rese note dopo l’esito del bando di gara.

“Per la messa in sicurezza e la pulizia doveroso coordinarci con i comuni limitrofi”

Bisso aggiunge infine che gli interventi di pulizia per il fiume Entella e per il torrente Rupinaro e dei suoi affluenti, nel 2018 saranno coordinati insieme ai comuni limitrofi: “E’ un obiettivo doveroso – ha aggiunto -. Quest’anno non è stato possibile, perché ci siamo insediati a inizio estate e con un bilancio già approvato. Per questo motivo dobbiamo stanziare cifre fuori bilancio, e cercheremo di fare il meglio per la messa in sicurezza del territorio, entro il minor tempo possibile. Dal 2018 realizzeremo piani di intervento definiti insieme ai Comuni limitrofi”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità