Politica
IL CASO

Messuti. A Chiavari gratuiti i parcheggi per le auto elettriche

"Danno d'immagine per l'ente"

Messuti. A Chiavari gratuiti i parcheggi per le auto elettriche
Politica Chiavari - Lavagna, 23 Maggio 2022 ore 17:58

"La Società Elettra del Gruppo Duferco Energia S.P.A, dopo aver comprato tre spazi pubblicitari sul giornale per far pressione sui cittadini affinché il Comune di Chiavari si convenzioni con il suo servizio di car sharing, continua ad affermare falsità a mezzo stampa in particolare con il comunicato stampa del 22 maggio 2022, pubblicato online.

La nostra amministrazione precisa che:

  1. Il Comune di Chiavari con delibera di Giunta n. 3 del 20 gennaio 2022 ha stabilito la totale gratuità dei parcheggi blu per le auto completamente elettriche (a prescindere dall’uso commerciale o privato), anticipando di molto la sensibilità sulla tematica ambientale tanto cara ad Elettra Duferco, senza la sottoscrizione di una convenzione (come avviene per gli altri comuni) per parcheggiare gratis i mezzi;
  2. Nella proposta inviata da Elettra al Comune di Chiavari, via pec il 14 aprile 2022, viene dichiarato testualmente che le auto a disposizione per ogni comune sono 4, e non 20 come affermato nel comunicato da loro diffuso;
  3. L’ufficio del Commercio del Comune ha chiarito che per attivare il servizio di Car Sharing proposto da Elettra è sufficiente avviare una “SCIA noleggio veicoli senza conducente” da effettuare sul portale della camera di Commercio “impresa in un giorno” pagando 150 euro di diritti con pago PA (meno costoso rispetto ai tre spazi pubblicitari apparsi sui giornali);
  4. Inoltre, in seguito alla proposta ricevuta il 14 aprile 2022, gli uffici e il dirigente del settore interessato hanno dato avvio ad un’istruttoria e acquisito per vie brevi la delibera assunta da altri Comuni aderenti. Il servizio offerto da Elettra è risultato essere più caro rispetto ad altre società. Si è quindi ritenuto che, per affiancare il nome del Comune di Chiavari ad una società privata (con fine di lucro), fosse necessaria un’indagine di mercato e una procedura di evidenza pubblica per garantire la pari opportunità tra concorrenti che svolgono lo stesso servizio.
  5. Infine, solo oggi il nostro assessore Gianluca Ratto è stato contatto sul cellulare personale dall’amministratore delegato di Elettra, Marco Castagna, a cui ha spiegato che è possibile avviare il progetto senza alcuna convenzione con l’ente. La nostra amministrazione ha sempre risposto a tutti coloro che lo hanno richiesto, cosa non avvenuta in questo caso dove si è preferito, forse per ragioni politiche, creare una polemica. Se fosse davvero stato interessato al buon esito della pratica l’amministratore di Elettra avrebbe potuto prima chiamare l’assessore come ha fatto oggi?

Il nostro Comune con la delibera del 20 gennaio 2022 ha dimostrato di essere il primo nel Tigullio a concedere la gratuità degli stalli blu per le auto elettriche, investendo sempre più nelle politiche ambientali: a testimoniarlo anche la partecipazione ad un bando per piantumare mille alberi sul lungo Entella, la cura dei sentieri e soprattutto l’eliminazione dei 50.000 metri cubi di 'incubatori' previsti dalla precedente giunta Garibaldi - Levaggi.

Il nostro Comune, con i fatti, ha dimostrato di agire in piena trasparenza e rispetto per le attività economiche, concedendo a tutti pari opportunità. I diversi concorrenti che operano sul nostro territorio devono poter competere sul libero mercato.

La ricerca di mercato ha evidenziato che la società Elettra del gruppo Duferco offre un servizio più costoso di altri (e non siamo stati smentiti) e poco significativo perché, se di servizio al pubblico si parla, 4 auto nel nostro comune sono davvero poche.

L’amministrazione ha deciso di procedere legalmente nei confronti di Elettra del gruppo Duferco per ottenere l’indennizzo del danno di immagine provocato con le diverse pubblicazioni fatte contro il Comune di Chiavari e per valutare se sia configurabile un tentativo di indebita pressione nei confronti della pubblica amministrazione rilevante penalmente" dichiara il candidato sindaco Federico Messuti.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter