Rapallo

“Mettiamo un semaforo alla strettoia di San Michele”

De Benedetti chiede l’installazione di una palina intelligente analoga a quella di Tremezzina

“Mettiamo un semaforo alla strettoia di San Michele”
Rapallo - Santa Margherita, 21 Settembre 2020 ore 18:16

“La strettoia di San Michele non rappresenta solo un ostacolo alla circolazione ma anche un fattore elevato di rischio”.

È quanto ha affermato il consigliere Isabella De Benedetti dopo il presidio organizzato sabato scorso dal M5S per sollecitare soluzioni.

“Quando poi la strettoia è impegnata da mezzi pesanti o bus turistici si rischia la paralisi. In sole quattro ore di nostra permanenza – prosegue – sono stati rilevati ben tre ingorghi causati proprio da mezzi pesanti”.

De Benedetti rimarca la condizione di stallo degli interventi ipotizzati negli anni per Villa Arcadia “malgrado l’immobile sia in uno stato di grave di degrado e da tempo sostenuto con delle impalcature per ragioni di sicurezza”.

La soluzione che ora propone con un’interpellanza è l’installazione di un semaforo intelligente da posizionarsi in prossimità della strettoia di comune accordo con la vicina Santa Margherita Ligure.

“L’impianto semaforico proposto si attiva esclusivamente quando un mezzo pesante od un bus turistico si apprestano ad impegnare la strettoia – spiega – Un impianto simile funziona, con risultati soddisfacenti, per regolare il traffico di una strada costiera sul lago di Como, a Tremezzina, che presenta caratteristiche simili al quelle della provinciale 227”.

De Benedetti, chiede quindi all’amministrazione di conferire mandato agli uffici tecnici competenti affinché valutino la soluzione proposta.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità