Menu
Cerca

Militari in ausiliaria a Sestri, li chiede la Lega

La proposta depositata dai due consiglieri in quota Carroccio Albino Armanino e Paolo Smeraldi

Militari in ausiliaria a Sestri, li chiede la Lega
Politica Sestri - Val Petronio, 23 Novembre 2018 ore 13:21

Impiego di personale militare collocato in ausiliaria per il Comune di Sestri Levante: questo l’oggetto dell’interpellanza presentata dai consiglieri comunali Albino Armanino (nella foto) e Paolo Smeraldi del gruppo “Lega Liguria Salvini”.

Militari in ausiliaria, la proposta della Lega

I consiglieri leghisti della minoranza consiliare sestrese propongono che la giunta prenda contatto con il Ministero della Difesa, per verificare la consistenza numerica e le qualifiche dei militari in ausiliaria residenti in provincia di Genova, onde valutare il loro impiego nel Comune di Sestri Levante.

«L’impiego del personale militare in ausiliaria – spiegano i consiglieri del Carroccio – non comporta costi a carico delle amministrazioni». La normativa vigente prevede che il collocamento in ausiliaria del personale militare avvenga esclusivamente a seguito di cessazione dal servizio per raggiungimento del limite di età previsto per il grado rivestito o a domanda. «Le pubbliche amministrazioni statali e territoriali, – proseguono Armanino e Smeraldi – limitatamente alla copertura delle forze in organico, possono avanzare formale richiesta al competente Ministero per l’utilizzo del suddetto personale, nell’ambito della provincia di residenza e in incarichi adeguati al ruolo e al grado rivestito. Si configura un’ottima opportunità per entrambe le parti, anche perché, a fini della corresponsione dell’indennità di ausiliaria, il personale, all’atto della cessazione dal servizio, manifesta, con apposita dichiarazione scritta, la propria disponibilità all’impiego presso l’amministrazione di appartenenza e le altre pubbliche amministrazioni».