Menu
Cerca
Il caso internazionale

Mozione di condanna della Lega: Erdogan dittatore, no a ingresso Turchia nella UE

Il gruppo consigliare della Lega in Regione Liguria si schiera contro Erdogan, il cui ultimo gesto anti democratico è stata l'umiliazione nei confronti di Ursula Von der Leyen

Mozione di condanna della Lega: Erdogan dittatore, no a ingresso Turchia nella UE
Politica Chiavari - Lavagna, 09 Aprile 2021 ore 15:50

Anche il gruppo consigliare della Lega in Regione Liguria si schiera contro il presidente turco Erdogan, il cui ultimo gesto contro la democrazia è stata l’umiliazione nei confronti di Ursula Von der Leyen.

Depositata la mozione di condanna

“Schiaffo del dittatore turco Recep Tayyip Erdogan alla presidente della Commissione UE Ursula von der Leyen, che è stata umiliata davanti a tutto il mondo. La Lega oggi ha depositato in Regione Liguria una mozione in cui si chiede di condannare ogni tipo di autoritarismo posto in essere dal Governo turco, nel pieno rispetto delle convenzioni internazionali, dei diritti umani e della parità di genere, ribadendo la ferma contrarietà all’ingresso della Turchia nell’Unione Europea. Lo hanno dichiarato oggi i consiglieri regionali della Lega Stefano Mai, Sandro Garibaldi, Brunello Brunetto, Alessio Piana, Mabel Riolfo e Gianmarco Medusei.

Chiesta la convocazione dell’ambasciatore turco in Italia

Inoltre, con questo documento, “si chiede al Governo di Mario Draghi, cui va la nostra stima per la chiara presa di posizione nei confronti di Erdogan, che venga convocato quanto prima l’ambasciatore della Turchia per manifestare ufficialmente la ferma condanna dell’Italia rispetto all’inaccettabile atteggiamento del dittatore turco”.