Muzio sulla Bolkestein: «rivendico con orgoglio le leggi regionali»

Il consigliere di Forza Italia replica a chi paventa l'impugnazione della Corte Costituzionale

Muzio sulla Bolkestein: «rivendico con orgoglio le leggi regionali»
01 Novembre 2017 ore 11:48

Voto favorevole bipartisan alla proroga trentennale delle concessioni demaniali: contrario solo il M5S, a cui ha risposto il consigliere regionale di Forza Italia e segretario dell’Ufficio di Presidenza Claudio Muzio.

Muzio: «Il rischio di impugnazione esiste sempre, ma se non osassimo saremmo ancora all’età della pietra»

«La politica, oltre al dovere di dire la verità, ha anche il dovere di osare, di andare oltre, soprattutto quando è in ballo una causa giusta. E’ il caso della difesa del settore balneare ligure, il cui futuro è reso incerto dall’applicazione di direttive europee che mettono a rischio un comparto strategico per l’economia turistica della nostra Regione e, con esso, l’offerta di qualità costruita da tante famiglie nel corso degli anni. A chi dice che le due leggi in materia approvate dal Consiglio Regionale saranno impugnate dal governo per incostituzionalità, vorrei ricordare che tale impugnativa è una spada di Damocle che pende sopra a tutte le leggi regionali, una tagliola che abbiamo sempre sul capo. Ma se il mondo si fosse fermato a causa delle tagliole che gravavano sulla testa di chi osava, saremmo ancora all’età della pietra. Per cui rivendico con orgoglio il voto a favore di queste leggi. Dico ‘bravi’ e ringrazio la Giunta regionale, l’assessore Marco Scajola e il consigliere Angelo Vaccarezza, presidente del gruppo di Forza Italia, che tanto si è impegnato in questa battaglia».

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità