Verso il voto

Nasce la lista “Zoagli Insieme”, De Ponti si candida a sindaco

L’annuncio: "Avrà accanto uno splendido gruppo di persone che codividono gli stessi ideali

Nasce la lista “Zoagli Insieme”, De Ponti si candida a sindaco
Rapallo - Santa Margherita, 08 Agosto 2020 ore 12:40

È nata la lista ‘Zoagli Insieme’. Questo il nome della lista che vede candidato sindaco Fabio De Ponti, ex consigliere all’opposizione.

Politica

Classe ‘68, papà e arciere è titolare di un ferramenta a Chiavari, ma proviene da una lunga esperienza nel gruppo Marconi, dove gestiva progetti su scala internazionale. La sua lista nasce da ‘Uniti per Zoagli’, lista che nello scorso mandato non ha vinto per una manciata di voti. L’annuncio è su Fb:

“Parteciperò alle prossime elezioni comunali – scrive De Ponti – alla guida di una lista civica chiamata ‘Zoagli Insieme’, accanto ad un altro splendido gruppo di persone, che condividono gli stessi ideali per costruire un radioso futuro per la nostra splendida cittadina. Voglio ringraziare tutti i componenti della lista civica ‘Uniti per Zoagli’, per il grande lavoro fatto e per l’incessante supporto offerto. Oggi si compie un passo in avanti nell’attività del gruppo”.

A breve sarà pubblicato il programma innovativo, con le proposte da sottoporre agli elettori, che potranno dare una svolta alla vita del proprio paese, già noto per le diverse cadute del parlamentino, lo scandalo delle ‘Spese Pazze’, il ‘buco di bilancio’ e l’ennesimo commissariamento. Nel simbolo della lista: le due torri del borgo, una blu e l’altra gialla, che si stringono la mano, con i monti alle spalle, il mare di fronte e due gabbiani che volano leggeri attorno ad esse, disegno nato tra le mura domestiche di De Ponti. Il programma richiamerà, probabilmente quello del 2015:

“Perché lì – dice il candidato – Zoagli si è fermata”.

Tra le priorità: ripopolare il paese, oggi dormitorio in inverno. I debiti ‘ereditati’ sono ancora presenti, ma con poche risorse si può attrarre il turismo Green. Ed era già al lavoro sabato pomeriggio 25 luglio De Ponti, perché non è passata inosservata la sua presenza, in compagnia del deputato ligure di Forza Italia Roberto Bagnasco, col quale ha effettuato un sopralluogo sulla passeggiata di Levante, ancora interdetta dopo la mareggiata del 2018. Dopo due anni e nonostante i contributi promessi dalla Regione, è ancora chiusa e i contributi sono stati negati. Bagnasco si è interessato al problema offrendo uno spiraglio di ottimismo al candidato, con l’ipotesi di recuperare comunque quanto promesso. La passeggiata di Levante per Bagnasco, alleato di spessore, e referente per il Tigullio, è indispensabile e da considerarsi parte di un sistema vero e proprio di offerta turistica per tutto il comprensorio, non solo per Zoagli.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità