‘Ndrangheta, 300mila euro alla Regione

Su iniziativa del M5S, Regione parte civile a processo “Conti di Lavagna”

‘Ndrangheta, 300mila euro alla Regione
Chiavari - Lavagna, 02 Luglio 2019 ore 15:31

“Lo scorso 7 giugno è arrivata la pronuncia con la quale il Tribunale di Genova ha condannato gran parte degli imputati del processo “I Conti di Lavagna”, inerente le infiltrazioni della ‘ndrangheta nella cittadina del Tigullio e i rapporti tra la locale ‘ndrina con gli esponenti dell’amministrazione comunale. Grazie al M5S, la Regione Liguria ha potuto costituirsi parte civile nel processo, ora riceverà una provvisionale di 300 mila euro, fondi che potranno essere destinati a promuovere la cultura della legalità”.

Su iniziativa del M5S, Regione parte civile a processo “Conti di Lavagna”

Lo ha detto la capogruppo del M5S Alice Salvatore presentando un’interrogazione in consiglio regionale. “Nella lettura del dispositivo, è stata riconosciuta a Regione Liguria una provvisionale dell’importo di 300 mila euro – dice la penta stellata – il fatto che l’ente possa costituirsi parte civile nei processi per crimine mafioso è merito del M5s che ha fortemente voluto la modifica alla legge regionale. Regione Liguria dunque l’ha fatto e ora ha diritto a quei fondi”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità