Omaggio ai repubblichini, anche Tosi critica Bagnasco

“Inaccettabile la corona per chi abbia contribuito a scrivere una pagina nera della nostra storia”.

Omaggio ai repubblichini, anche Tosi critica Bagnasco
02 Novembre 2017 ore 12:29

“Con profondo dispiacere, ma con altrettanta convinzione, non parteciperò al cerimoniale di sabato 4 novembre a Rapallo, al quale sono stato invitato formalmente dal sindaco Bagnasco”. Dopo la sezione Anpi di Santa Margherita Ligure e Portofino, anche il consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle Fabio Tosi critica il Comune di Rapallo, il quale durante la cerimonia per ricordare la fine della Prima Guerra Mondiale e festeggiare l’Unità nazionale, deporrà una serie di corone sui monumenti cittadini, tra cui anche ad una lapide dedicata ai morti della Repubblica di Salò, come avvenuto anche negli anni scorsi.

Il consigliere regionale pentastellato prende le distanze dalle celebrazioni di Rapallo: “Inaccettabile la corona per chi abbia contribuito a scrivere una pagina nera della nostra storia”.

“Il motivo è semplice – riprende il pentastellato – in qualità di consigliere regionale e, prima ancora, di cittadino, non posso aderire a una cerimonia istituzionale che commemora, in forma più o meno pubblica, più o meno alla luce del sole, i caduti della Repubblica di Salò. La Repubblica italiana è nata grazie agli sforzi e al sacrificio dei martiri della Resistenza, che hanno sacrificato la vita per combattere quella degenerazione politica, militare e sociale che è stata la Repubblica di Salò. Deporre una corona di fiori sulla tomba di chi ha contribuito a scrivere quella pagina nera della storia italiana non è accettabile da parte di chi riveste una carica pubblica, oggi come ieri. Per questo – conclude il grillino – seppur con rammarico, mi trovo costretto a rinunciare a partecipare a una cerimoniale così importante e sentita dalla nostra comunità”

Il sindaco di Rapallo Carlo Bagnasco si è detto nei giorni scorsi stupito e si è domandato per quale motivo siano state sollevate solo quest’anno queste polemiche, considerando che da anni la cerimonia del 4 novembre si svolge in questo modo.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità