Menu
Cerca
Lavagna

“Per Lavagna adesso è arrivato il momento delle scelte coraggiose”

L'analisi e i consigli dei pentastellati per il prossimo futuro del borgo

“Per Lavagna adesso è arrivato il momento delle scelte coraggiose”
Politica Chiavari - Lavagna, 05 Giugno 2020 ore 17:16

“Per Lavagna è il momento delle scelte coraggiose. Abbiamo compreso e rispettato la difficoltà dell’amministrare la città in questo periodo storico di pandemia. Abbiamo apprezzato la prontezza dell’amministrazione comunale nella distribuzione dei buoni pasto messi a disposizione del governo Conte. Adesso è arrivato il momento di affrontare cambiamenti epocali, economici, sociologici ed urbanistici”.

A dirlo è il MoVimento 5 Stelle lavagnese dopo che il Comune ha incontrato i rappresentanti degli stabilimenti balneari e degli esercizi pubblici cittadini.

Le proposte

Tra le varie tematiche affrontate anche quella relativa ai tratti di spiaggia libera che la giunta vorrebbe dare in gestione a terzi, tramite la predisposizione di un bando, per provvedere al monitoraggio degli accessi e, dunque, al mantenimento delle condizioni di sicurezza indicate dalla Regione, pur riservandone la gratuità.

A commercianti e ristoratori, invece, Palazzo Franzoni ha comunicato la disponibilità a concedere suolo pubblico, mentre le associazioni degli operatori hanno anticipato la possibilità dell’apertura serale.

“Il mondo del commercio e del turismo di Lavagna ha assoluto ed immediato bisogno di aiuto da parte dalla amministrazione comunale per ciò che è di sua competenza – dicono i pentastellati – le attività di ristorazione ed i bar hanno bisogno di certezze ed immediatezza per fruire di nuove aeree di suolo pubblico, così come di orari serali prolungati, il tutto in un contesto di decoro e rispetto delle norme. Un’area di pregio del centro storico, come via Dante, deve essere pedonalizzata, per aiutare le attività e creare un salotto accogliente per lavagnesi e turisti. Cogliamo oggi da una tragedia, un’occasione per trasformare Lavagna in una moderna città cosmopolita con aree pedonalizzate. Chi opera nel commercio, dal centro di Lavagna a Cavi Borgo, per passare da Arenelle, ha bisogno di certezze – proseguono i grillini – dalla esenzione della tassa di occupazione del suolo pubblico, da sicurezza sulle date di fruizione e della gratuità del suolo anche per il 2021. La paventata gestione privatistica a pagamento delle spiagge libere di Lavagna, va contro ogni forma di incentivazione del turismo – concludono i Cinque Stelle – il servizio di controllo e di accesso alle spiagge libere, può e deve essere garantito tramite forme di gratuità, come ad esempio l’utilizzo dei fruitori del reddito di cittadinanza. Altra azione al favore del commercio e del turismo, una rimodulazione al ribasso dei parcheggi a pagamento lungo la strada Aurelia, per tutti i fruitori delle spiagge e degli stabilimenti balneari”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli