Ponte Morandi, Boitano: “Bisogna andare avanti con progetti condivisi”

Ponte Morandi, Boitano: “Bisogna andare avanti con progetti condivisi”
Chiavari - Lavagna, 04 Settembre 2018 ore 15:55

Il consigliere regionale Giovanni Boitano è intervenuto oggi in aula durante la seduta straordinaria congiunta del consiglio regionale e comunale di Genova in merito alle criticità a seguito del crollo del ponte Morandi avvenuto martedì 14 scorso.

Il consigliere regionale chiede di accelerare i tempi e di trovare una soluzione condivisa

“Massima attenzione nei confronti delle famiglie degli sfollati – afferma Boitano – per i quali deve essere trovata un’adeguata soluzione, nell’individuare gli alloggi in tempi brevi e nella ricerca dell’inserimento condiviso nelle diverse realtà”.

Boitano ha evidenziato le difficoltà delle aziende che finiscono per impoverire non solo le aree interessate al crollo, ma l’intera città.

“Per quanto riguarda le ingenti risorse indispensabili per far fronte all’emergenza – continua Boitano – credo che non si possa prescindere dalle entrate fiscali che la città di Genova , attraverso il porto, garantisce all’intero paese, è giunto il momento che parte di quelle risorse tornino in città. Bisogna sconfiggere la burocrazia sempre pronta a remare contro, condividere i progetti per la ricostruzione del ponte e cercare di fare presto”.

Boitano ha infine ricordato l’impegno profuso dalle forze dell’ordine, vigili del fuoco, medici e paramedici, protezione civile e mondo del volontariato che si è attivato subito con competenza, sprezzo del pericolo e generosità.

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo: