Porto di Santa Margherita, continua lo scontro

Annunciata nuova tranche di lavori, ed altri ancora sono previsti per il futuro: ma proseguono le polemiche sulla proroga al progetto

Porto di Santa Margherita, continua lo scontro
15 Ottobre 2017 ore 16:18

Il tema porto è sempre all’ordine del giorno. Nell’ultimo consiglio comunale, è stato annunciato, dall’assessore ai Lavori Pubblici, Linda Peruggi, che partirà una nuova tranche di lavori, a cura del Provveditorato delle Opere Pubbliche, che – in sinergia con il Comune – prevede l’installazione della centrale elettrica e dei servizi delle colonnine in fondo alla Calata portuale nonché il loro allestimento.

Proseguono le polemiche sulla proroga concessa

Vi è stata anche una discussione sulla proroga concessa alla “Santa Benessere” per la presentazione del progetto definitivo. «“Santa Benessere” non ha rispettato il termine perentorio di consegna del progetto e che quindi la società deve essere dichiarata decaduta: procedere con una proroga sarebbe illegittimo» ha tuonato l’ex sindaco, oggi consigliere d’opposizione del gruppo “Santa Insieme nel Cuore”, Angelo Bottino. «Una proroga possa essere concessa solo prima della scadenza del termine e che va quindi considerata illegittima» ha ribadito la collega d’opposizione, Fabiola Brunetti, intervenuta nella discussione della mozione stessa.

2 foto Sfoglia la gallery

Altri lavori in vista per l’area del porto

Come noto, è anche appena stato approvato il progetto definitivo relativo ad interventi specifici in banchina Sant’Erasmo e in Calata Porto volti al miglioramento dell’impatto paesaggistico, ambientale e del lavoro dei pescatori, sul quale c’è stata sinergia fra amministrazione comunale, Cooperativa Armatori Motopescherecci e Cooperativa Piccola Pesca.

Altri lavori potrebbero interessare la zona porto. Ufficialmente, non è ancora stato annunciato nulla dall’amministrazione. Ciò che trapela, arriva da Adriano Bena, broker nonchè fra i fondatori e presidente della Pro Loco Santa Margherita Ligure che, utilizzando i social, ha pubblicato una piantina «della zona ingresso porto dove verrà costruita una vasca di compenso per la fognatura – sostiene Bena -. In pochi sono a conoscenza di quest’opere, che dovrebbe durare due anni, con un termine lavoro nel periodo mesi estivi. Oltre al disagio, pare che la strada sopra dove verranno eseguiti i lavori, strada che porta a Portofino, diventerà a senso unico con semaforo, capirete il traffico e ingorghi». Bena prospetta una situazione che è tutta da verificare perchè, appunto non è ancora stato presentato alcun progetto ufficiale. Ma, intanto, la polemica monta già.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità