Politica
casarza ligure

"Prospettiva civica per Casarza", il debutto in consiglio con due proposte

Già depositati due ordini del giorno sui fatti della Cgil e sui diritti dei bambini

"Prospettiva civica per Casarza", il debutto in consiglio con due proposte
Politica Sestri - Val Petronio, 19 Ottobre 2021 ore 16:49

“Siamo pronti per la prima seduta del Consiglio comunale che si terrà domani, mercoledì 20 ottobre”,
commenta Germana Perego, Candidata a Sindaco alle ultime elezioni amministrative, che prenderà la carica
di Capogruppo di Prospettiva Civica per Casarza.

La squadra

“Tutta la squadra che mi ha sostenuta durante la campagna elettorale non ha mai smesso di lavorare, ci siamo subito rimessi all’opera per cercare sin da primo momento di dare un servizio a tutti quei cittadini che ci hanno dato fiducia e anche per chi ha deciso di riconfermare il Sindaco uscente, è questo il nostro ruolo: lavorare per tutti i casarzesi”.

Insieme a Germana Perego sederanno in Consiglio Comunale, Andrea Telchime già Consigliere Comunale, 32 anni e medico, Carla Carabbio, 54 anni biologa e Salvatore Dessì, 57 anni perito industriale tecnico e amministratore di condominio.

“La nostra” - commentano i neo Consiglieri “sarà un’opposizione propositiva, non si voterà contro a prescindere. Daremo atto alla Giunta quando porterà avanti politiche per il bene della nostra città e ci opporremo in caso contrario, con grande nettezza e responsabilità.”

Gli ordini del giorno

“Abbiamo già depositato due ordini del giorno che ci piacerebbe venissero approvati dalla Giunta il prima possibile, e stiamo già lavorando su altre richieste per il Comune”. La prima richiesta, è la necessità che anche il Comune di Casarza esprima la piena solidarietà alla CGIL per il pericoloso attacco di qualche settimana fa. Purtroppo, seppur trattandosi di un gesto assolutamente simbolico, il Comune avrebbe dovuto farlo immediatamente come altre istituzioni hanno fatto ma “vogliamo essere fiduciosi, e auspichiamo il voto unanime del Consiglio” commentano i Consiglieri. La seconda proposta è che il Comune si faccia parte attiva per l’organizzazione di un evento a carattere
ludico informativo per bambini e genitori per il 20 novembre 2021, Giornata Mondiale dei diritti dei bambini, coinvolgendo associazioni e cittadinanza.