Politica

Proteste per la viabilità in piazza della stazione

Rotatoria non a norma e progetto iniziale stravolto. Le opposizioni criticano l'amministrazione comunale per la situazione di piazza della stazione a Sestri Levante

Proteste per la viabilità in piazza della stazione
Politica Sestri - Val Petronio, 24 Gennaio 2018 ore 18:20

Nuovo caso a Sestri Levante sollevato dai consiglieri comunali Marco Conti (Il Popolo per Sestri), Albino Armanino (Futuro per Sestri), Gianfranco Scartabelli, Giancarlo Stagnaro (Segesta Domani), e dal presidente dell'Associazione Futuro Migliore, Francesco Muzio, su piazza della Stazione.

Piazza della Stazione, secondo le opposizioni il progetto è stato stravolto

Le opposizioni di Sestri Levante riferiscono di aver ricevuto parecchie segnalazioni dai cittadini per l'intervento di riqualificazione di Piazza Caduti di Via Fani, meglio conosciuta come Piazza della Stazione.  Secondo i consiglieri, nel progetto iniziale era previsto un nuovo impianto di illuminazione e non la pericolosa rotatoria che è stata realizzata. "Nel progetto iniziale era previsto un nuovo impianto di pubblica illuminazione della Piazza - fornitura di n.4 pali di 8/9 metri e di n. 11 pali di altezza 6 metri - che poi è stato sostituito con la posa di cinque telecamere. Non era assolutamente prevista la rotatoria alla sommità della piazza, che inoltre non è a norma ed è pure pericolosa".

In piazza della Stazione viabilità pericolosa

Secondo le opposizioni, con la rotatoria i veicoli provenienti dalla Farmacia Comunale sono immessi contromano, mentre gli attraversamenti pedonali dovrebbero essere arretrati di 5 metri. "Con gli oneri di urbanizzazione dovuti al Comune, sono stati rifatti i marciapiedi di proprietà delle FFSS lato stazione e non quelli comunali lato mare. Inoltre quello in corrispondenza del pluviale della stazione lato ponente ha già manifestato delle nuove spaccature poco dopo la posa le lastre di arenaria. Le uniche due panchine presenti nella piazza sono costate la modica cifra (si fa per dire...) di 12.000 euro.... Si poteva tranquillamente spendere meno e sicuramente metterne altre, magari con maggiore funzionalità".

Per il gruppo, l'opera è inaccettabile

"Sicuramente occorreranno dei rimedi ai pasticci realizzati da questa pessima amministrazione comunale. Il nostro impegno sarà di mettere mano a tutto questo, impegnandoci ad accertare le responsabilità perché chi sbaglia deve pagare! Riteniamo inaccettabile il continuo sperpero di denaro pubblico in opere che fin da subito presentano criticità".