Rapallo, il “contributo alla vita” per chi decide di non abortire

Un assegno di sostegno alle donne in difficoltà economica che decidano di portare nonostante tutto a termine la gravidanza

Rapallo, il “contributo alla vita” per chi decide di non abortire
03 Novembre 2017 ore 07:22

Rapallo si prepara ad erogare un contributo di gravidanza dedicato esplicitamente alla prevenzione dell’aborto, l’idea è del Sindaco Bagnasco.

Il “Contributo alla vita”

La proposta, che arriva direttamente dal Sindaco Carlo Bagnasco, è stata messa sul tavolo ieri: per quelle donne incinte che, seppure in difficoltà economiche, decideranno di portare a termine la gravidanza, il Comune offrirà un bonus, il “Contributo alla vita”.
Ancora da quantificare l’entità del contributo, che dipenderà dai risultati del bilancio, ma una prima falsariga è già stata stilata: la domanda potrà essere presentata dalle donne presso il consultorio famigliare e, se dimostrato lo stato di necessità, il Comune potrà erogare il contributo della durata di un anno. Ma avrà anche il compito di monitorare l’utilizzo di tali fondi per evitare abusi.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità