Politica
partito democratico

"Rapallo, indietro tutta", l'attacco di Cecconi

E lancia un nuovo progetto politico: "Riaccendi Rapallo"

"Rapallo, indietro tutta", l'attacco di Cecconi
Politica Rapallo - Santa Margherita, 13 Maggio 2022 ore 14:56

"Se dovessimo scegliere uno slogan, in vista della stagione estiva a Rapallo, “Indietro tutta” sarebbe quello più consono": comunicato stampa dai toni polemici da parte di Gianluca Cecconi, segretario Pd Rapallo.

"Le scelte politiche fatte dall’attuale amministrazione comunale - lamenta Cecconi - invece che diminuire i disagi li hanno aumentati; frutto di una mancanza di previsione futura e di un continuo vivere alla giornata in perfetto stile vecchia politica.

Ma andando a vedere nel dettaglio i risultati che ha portato questo modo di far politica possiamo notare:

• Spiagge-> Tante bandiere blu nella nostra stupenda riviera Ligure. Nemmeno una a Rapallo, nonostante i mille proclami.

• Decoro urbano-> Non pervenuto. Le strade sono sporche, persino nei punti di forza della città come la zona centro; nelle periferie regna disordine e sporcizia. Però, se è vero che ad una scelta politica corrisponde un bisogno,
evidentemente si devono essere accorti che intervenire è diventata una necessità. Sia mai che sia la volta buona che con l’Assessore al Decoro urbano qualche intervento in tal senso finalmente si compia!

• Verde pubblico-> Nel loro immaginario è come se non esistesse. E se davvero potessimo constatare l’esistenza di una minima parte, assumerebbe le sembianze di una piccola zanzara. Non esiste un progetto a difesa dell’ambiente ma continuano le calate di cemento. La cementificazione è l’unico e vero loro Credo.

• Cultura: solo la parola può mandare l’intera amministrazione comunale in confusione. Ci si aspettava continuità dopo l’evento di Paolo Mieli sul Trattato di Rapallo e invece sono solo speranze che restano vane. Mentre poco più lontano da noi, a Sestri Levante, organizzano eventi con ospiti illustri, Rapallo riesce a perdere anche quel poco che aveva di prestigioso: “Donna Scrittrice” quest’anno non si terrà. Chi organizza l’annuale e consueto evento ha dichiarato che si rivolgerà altrove. Indietro tutta. Ma d’altronde abbiamo l’assessorato con delega alla gentilezza, mica alla cultura.

Decrescita infelice su tutti i fronti quella di Rapallo. Come Circolo PD locale vogliamo opporci fermamente a questa modalità di far politica. Quello che serve a Rapallo è aprire una nuova fase volta al pragmatismo ed al riformismo,
insieme ad un progetto che proietti la nostra città verso il futuro. Invitiamo tutti i cittadini, che da anni attendono la svolta, ad aderire e dare fiducia al nostro progetto politico, Riaccendi Rapallo".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter