Recco, prima seduta per la Commissione contro le barriere architettoniche

Nel prossimo Consiglio Comunale si definirà anche la composizione della "Commissione Segre"

Recco, prima seduta per la Commissione contro le barriere architettoniche
Golfo Paradiso, 20 Febbraio 2020 ore 14:29

Nella giornata di martedì 18 febbraio, a fronte della costituzione delle due Commissioni consiliari speciali, Abbattimento Barriere e Affari Istituzionali, si è svolta presso il palazzo comunale di Recco la prima seduta operativa della Commissione per l’Abbattimento delle Barriere Architettoniche.

Recco, prima seduta per la Commissione contro le barriere architettoniche

Erano presenti: Maria Caterina Peragallo, Sara Rastelli, Paolo Badalini, Enrico Zanini, Segio Siri, Gian Luca Buccilli (in temporanea sostituzione di Giuseppe Rotunno), assente giustificata Ivana Romano.
Già nella scorsa seduta era stato convenuto che per entrambe le Commissioni sarà il Presidente del Consiglio Comunale Paolo Badalini a coordinare i lavori. Le funzioni vicarie della Presidenza sono state assunte per la Commissione Barriere dal Consigliere Sergio Siri, per la Commissione Affari Istituzionali dal Consigliere Marcello Napoli.

La Commissione per l’Abbattimento delle Barriere Architettoniche ha iniziato a esaminare il materiale prodotto dai rispettivi uffici tecnici comunali (Manutenzione e Lavori Pubblici) che fotografano la situazione dei percorsi e degli interventi realizzati o da realizzare per l’abbattimento delle barriere, favorendo così la mobilità dei soggetti con ridotte capacità motorie. È stato concordato che a seguito dei rilievi esaminati si prevederà a breve l’audizione dei soggetti interessati alla segnalazione delle altre problematiche riscontrate.

Il Presidente del Consiglio Comunale Paolo Badalini ha commentato positivamente l’andamento dei lavori: «Da varie legislature – ha dichiarato – non si registrava la contemporanea attività di così tanti gruppi di lavoro su argomenti così importanti. Nel prossimo Consiglio Comunale sarà poi anche definita la composizione della cosiddetta “Commissione Segre”, ispirata dalle dichiarazioni della Senatrice a vita così come richiesta dalle minoranze e che avrebbe dovuto essere costituita già nella scorsa seduta ma che è stata rinviata a causa della contemporanea presentazione di un’interpellanza sul medesimo argomento».

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo: