Rendere più sicure le zone dell’entroterra

Lo chiede Luca Garibaldi dopo morti e dispersi nei boschi

Rendere più sicure le zone dell’entroterra
Valli ed entroterra, 06 Novembre 2019 ore 13:25

Luca Garibaldi (Pd) ha presentato un’interrogazione in cui ha chiesto alla giunta di rendere più sicure le zone dell’entroterra, a partire dall’area del Monte Penna, garantendo la copertura telefonica e della rete internet e di attivare campagne d’informazione per l’accesso sicuro e responsabile alle attività che si possono svolgere all’interno delle aree boschive nella regione.  Garibaldi ha sottolineato che nelle ultime due settimane ci sono stati 6 dispersi e 2 morti, solo nell’entroterra del Tigullio, e che quanti si trovano in situazioni di pericolo spesso non sono persone esperte o non conoscono bene i luoghi.

L’assessore all’entroterra Stefano Mai ha condiviso lo spirito dell’interpellanza e ha illustrato le iniziative assunte a livello nazionale per raggiungere la copertura della rete internet,grazie alla progressiva realizzazione  della rete a banda ultra larga. Mai, inoltre, ha illustrato ulteriori iniziative assunte a livello regionale per garantire maggiore sicurezza nei sentieri come le campagne di informazione per l’accesso sicuro con un’adeguata cartellonistica che informi sulla difficoltà dei percorsi.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità