Politica
politica

Salvini "assolto", la Lega Liguria attacca: "Ora basta porti aperti"

I consiglieri regionali della Lega esprimono soddisfazione per il non luogo a procedere nei confronti dell'ex ministro

Salvini "assolto", la Lega Liguria attacca: "Ora basta porti aperti"
Politica Chiavari - Lavagna, 14 Maggio 2021 ore 14:30

“Matteo Salvini ha legittimamente difeso i confini e la dignità dell’Italia. Avanti così, a testa alta": così i consiglieri regionali liguri della Lega hanno accolto la notizia del non luogo a procedere per l'ex ministro dell'Interno Salvini.

"Occorre proteggere i nostri confini"

"Ora basta porti aperti. Occorre proteggere i nostri confini e difenderli in maniera autonoma, come peraltro fanno Grecia, Malta, Spagna e Francia. Non possiamo essere il campo profughi d’Europa. Anche perché sarà l’estate della ripresa post emergenza coronavirus e adesso bisogna pensare allo sviluppo del Paese e alla libertà degli italiani, riaprendo tutte le attività e superando il limite delle 22 del coprifuoco".

Le scelte di Salvini condivise dal Governo

"Complimenti al senatore e segretario federale della Lega  - proseguono i consiglieri - che stamane è stato prosciolto dall’accusa di sequestro di persona per il caso della nave Gregoretti. Il gup, sottolineando che il fatto non sussiste, ha accolto la tesi della difesa e della procura distrettuale di Catania, che ha chiesto di emettere una sentenza di non luogo a procedere perché l'allora ministro dell'Interno non aveva violato alcuna convenzione nazionale e internazionale, le sue scelte erano state condivise dal Governo e quindi la sua posizione non integra gli estremi del reato”.