Politica

Scuola alberghiera, anche il centrosinistra contro la vendita delle quote

Pd, Pci, Rifondazione, Sinistra italiana e Possibile chiedono un incontro alla commissione che guida il Comune di Lavagna

Scuola alberghiera, anche il centrosinistra contro la vendita delle quote
Politica Chiavari - Lavagna, 19 Aprile 2018 ore 10:30

Dopo angavaL e 100% anche le forze di sinistra e centro sinistra di Lavagna hanno chiesto alla commissione che regge le sorti di Palazzo Franzoni un incontro “per approfondire le ragioni che hanno portato alla decisione di alienare la quota sociale di Lavagna Sviluppo detenuta dal Comune di Lavagna”.

Pd, Pci, Rifondazione, Sinistra italiana e Possibile chiedono un incontro alla commissione che guida il Comune di Lavagna

Marco Ostigoni per il Pd, Thomas Olcese del Pci, Nino Ciraolo di Rifondazione comunista, Andrea Foti di Sinistra italiana e Alessandro Pasquetti di Possibile hanno dichiarato che “la Scuola alberghiera rappresenta un fiore all’occhiello per la Città di Lavagna e tutto il Tigullio. Vogliamo valutare se possano essere messe in campo soluzioni alternative all’alienazione completa della quota sociale e chiedere, in ogni caso, specifiche garanzie circa la continuità dell’attività formativa, la continuità occupazionale del personale oggi impiegato e la permanenza a Lavagna della Scuola alberghiera”.