Politica
recco

Servizio mensa scolastica, ecco le nuove tariffe adeguate all'ISEE

Il sindaco Gandolfo e l'assessore Manerba assicurano: "L'amministrazione comunale ha deciso di non praticare aumenti tariffari"

Servizio mensa scolastica, ecco le nuove tariffe adeguate all'ISEE
Politica Golfo Paradiso, 19 Novembre 2021 ore 15:46

La Giunta ha stabilito di mantenere invariate anche per l'anno scolastico 2022/2023 le tariffe dei pasti nelle scuole dell'infanzia e primaria e, nel contempo, ha introdotto le fasce di reddito ISEE in modo da favorire le famiglie più bisognose.

Nessun aumento

"L'amministrazione comunale ha deciso di non praticare aumenti tariffari per i servizi di refezione scolastica - dichiarano il sindaco Carlo Gandolfo e l'assessore alla pubblica istruzione Davide Manerba – confermando, per andare incontro ai bisogni delle famiglie, gli stessi importi dello scorso anno. Inoltre, per favorire  i nuclei familiari più deboli e per permettere a questi ultimi di poter usufruire del servizio, abbiamo previsto sei fasce di reddito, con applicazione di tariffe scontate calcolate in base all'ISEE. Una decisione in linea con le misure di supporto alle persone, introdotte fin dal nostro insediamento e soprattutto negli ultimi diciotto mesi, particolarmente difficili a causa dell'emergenza coronavirus".

I costi

Per gli alunni residenti nel territorio del Comune di Recco, il sistema tariffario per il servizio è stato articolato in 6 fasce di pagamento del pasto, correlate ad altrettante fasce di reddito ISEE del nucleo familiare, mentre per gli alunni non residenti il costo del pasto è di 6 euro, sia se frequentano le scuole dell'infanzia sia quella primaria; il costo della merenda è confermato a 0,70 centesimi. Si va dall'esonero della contribuzione al pasto, con reddito fino a 4mila euro e attestazione dell'ufficio servizi sociali, per la prima fascia, al costo del pasto di 4.30 euro per la scuola d'infanzia e 4.50 euro per la scuola primaria, per la scuola primaria per la fascia di reddito superiore ai 12mila euro.
Il sistema tariffario prevede una contribuzione calcolata a pasto con l'applicazione delle seguenti tariffe: