Sestri Levante, il bilancio di Valentina Ghio

Amministrative alle porte, il sindaco della città dei due mari ha presentato alla cittadinanza un bilancio del suo mandato: «Consegniamo una città migliore, pronta a crescere ancora»

Sestri Levante, il bilancio di Valentina Ghio
Sestri - Val Petronio, 25 Marzo 2018 ore 09:11

Sestri Levante, presentato ai cittadini il bilancio del mandato amministrativo 2013-2018. Partecipazione, sviluppo, persone, interventi strategici, territorio, amministrazione i temi di riferimento.

Il bilancio del mandato Ghio

«Una città viva, con energie positive per lo sviluppo. Una città coesa, che ha reti forti di solidarietà tra le persone. Una città sempre più bella e vivibile grazie agli interventi strategici. Una città sostenibile che ha cura dell’ambiente e del territorio». Ha esordito così il Sindaco di Sestri Levante Valentina Ghio, nell’apertura dell’incontro, tenutosi ieri a Palazzo Fascie, di presentazione del Bilancio di Mandato 2013-2018, il documento per rendere conto alla cittadinanza del’attività amministrativa nei cinque anni di governo della città, ai sensi di quanto disposto dal Dlgs. 149/2011.

Incontrati un terzo dei cittadini

La presentazione ha toccato i temi cardine dell’attività della corrente Amministrazione, utilizzando come punto di partenza il tema della partecipazione. «Una questione di metodo nel rapporto con i cittadini – commenta Ghio – L’ascolto e il confronto costante con il tessuto sociale ed economico della città è stato il punto di partenza del lavoro amministrativo, per una attività di governo che ha visto una partecipazione reale e concreta nei risultati: oltre 400 i momenti di incontro con più di 6.000 cittadini incontrati, 1/3 dei residenti in buona sostanza».

Commercio e turismo, numeri in crescita

Il commercio e l’artigianato, con l’istituzione dell’Albo delle botteghe storiche e dei Locali di tradizione e i patti d’area; il Polo Tecnologico, inaugurato nel 2014, oggi con nove aziende innovative che portano lavoro di qualità per circa un centinaio di occupati sul territorio, Academy Industry 4.0, il Master in management turistico e valorizzazione territoriale; il lavoro sul settore turistico che ha portato Sestri Levante a crescere tre volte sopra la media regionale, con un +31% di arrivi e +28% di presenze, i punti di analisi legati al tema dello sviluppo.

Sociale

Il bilancio ha evidenziato poi l’attenzione per gli aspetti sociali cittadini, rendicontando le attività messe in campo grazie a investimenti complessivi pari a 17 milioni di euro: dagli investimenti sulla scuola (6milioni nei 5 anni) che, tra le altre cose, hanno portato alla nuovo edificio del plesso di via Val di Canepa, alle politiche di sostegno per i minori in difficoltà, l’inserimento lavorativo, la disabilità e l’assistenza domiciliare, l’affido familiare, il sostegno al reddito
Trasversale, come molti dei provvedimenti intrapresi, la costruzione e l’accorpamento di molti servizi socio-sanitari e della farmacia comunale nel nuovo Polo integrato nella riqualificazione della piazza antistante la Stazione ferroviaria. Un intervento che ha contribuito al sensibile aumento del numero di parcheggi in città: 371 e 162 sono rispettivamente i nuovi posti auto e i nuovi parcheggi per le moto.

Ambiente e territorio, la differenziata record

La sezione dedicata alla gestione del territorio mette in luce le azioni portate avanti nel campo della sostenibilità, della preservazione del territorio e della sistemazione del dissesto, e della sicurezza. A partire dal sistema di raccolta rifiuti integrato che ha consentito di portare la raccolta differenziata al 78% in tre anni, al Mercato del Riuso, passando per la sistemazione di tutte le situazioni di dissesto sul territorio e la costante pulizia di rii e torrenti, la pulizia di oltre 40 km di sentieri grazie all’associazione di volontariato promossa dal Comune Sentieri a Levante, per arrivare al lavoro portato avanti nelle frazioni con interventi di manutenzione o di vera e propria riqualificazione urbana. 9,5milioni di euro investiti per la cura della città che hanno incluso anche le azioni promosse sul tema della sicurezza: il lavoro per il mantenimento della Compagnia dei Carabinieri, il costante raccordo con tutte le Forze dell’Ordine, ma anche e soprattutto gli investimenti per la videosorveglianza cittadina che ha portato all’installazione di 193 nuove telecamere facendole passare dalle 33 del 2013 alle 226 del 2018.

Gli interventi strategici, le grandi opere ed il parco Mandela

Una analisi a parte è stata dedicata ali interventi strategici che hanno portato Sestri Levante a cambiare volto nel corso degli ultimi 5 anni, tra cui i parchi urbani e la completa riqualificazione del fronte mare di Riva Trigoso.

Il verde pubblico, grazie al completamento dell’ultima porzione del parco Nelson Mandela, 5 ettari di verde, secondo per ampiezza della nostra Regione, e di ormai imminente inaugurazione e con l’apertura del parco Paolo Sterza, Sestri Levante passa da 32 a 76 mila mq di verde urbano, con ben 12 orti cittadini attivati e 18 di prossima apertura. E poi Riva: con il nuovo ponte dotato di passerella ciclopedonale, la nuova passeggiata a mare e l’edificio polivalente che ospita la ludoteca, il centro sportivo e la biblioteca del mare.

Tasse e spesa pubblica in calo, Ghio: «Consegnamo una città migliore, pronta a crescere ancora»

«In questi cinque anni abbiamo fatto molto, grazie al contributo di tanti. Abbiamo aumentato i servizi ai cittadini senza alzare le tasse che, anzi, nel 2018 vedranno la riduzione del 3% della Tari. Il Comune ha risparmiato quasi 2 milioni di euro riducendo la spesa corrente di oltre il 7%. Consegniamo una città migliore, pronta a crescere ancora», ha chiuso il suo intervento il sindaco Ghio.

Saranno tuttavia le elezioni amministrative a stabilire se la cittadinanza avrà ritenuto sufficienti i numeri e risultati sottolineati da questo bilancio. Certo è che l’amministrazione Ghio ha saputo ben compattare e convincere attorno a sé molte delle diverse anime del centrosinistra, la cui tendenza alla frammentazione è proverbiale, ed anche il fatto che l’opposizione di centrodestra a Sestri abbia da tempo deciso di correre a sua volta tutta compatta per sfidarla dimostra che comunque vada si tratterà di una grande sfida. La campagna elettorale è ufficialmente aperta.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità