Politica

Spese pazze, ecco a quanto ammontano le cifre sequestrate

In totale dai sequestri la Guardia di Finanza vuole recuperare circa 300 mila euro per le spese pazze nella legislatura 2005/2010

Spese pazze, ecco a quanto ammontano le cifre sequestrate
Politica Chiavari - Lavagna, 15 Febbraio 2018 ore 08:54

Dopo la disposizione del Gip per il sequestro dei conti correnti a 17 consiglieri regionali della legislatura per le spese pazze tra il 2008-2010, ecco a quanto ammontano le cifre.

Spese pazze, il blitz della Finanza per recuperare 300 mila euro

Ammontano a 300 mila euro in totale, le somme dei politici della regione che sono state e che verranno sequestrate dalla Guardia di Finanza di Genova, dopo la disposizione del Gip, Massimo Cusatti. Le spese vanno da 900 euro a 56 mila, e sono state elencate nell'edizione cartacea odierna del Secolo XIX.

Ecco le somme dei conti correnti dei politici sotto sequestro

Michele Boffa - Partito Democratico: 11.982,10 euro;
Ezio Chiesa – Partito Democratico poi Liguria Viva: 4.297,70 euro;
Luigi Cola - Partito Democratico: 21.563,55 euro;
Giacomo Conti –Rifondazione Comunista: 13.544,36 euro;
Gino Garibaldi - Popolo della Libertà: 31.507,93 euro;
Antonio Miceli - Partito Democratico: 6.303,85 euro;
Cristina Morelli – Verdi: 49.512,12 euro;
Luigi Morgillo – Forza Italia e Popolo della Libertà: 11.551,85 euro;
Minella Mosca - Partito Democratico: 1.676,75 euro;
Vincenzo Nesci - Rifondazione Comunista: 49.157,71 euro;
Pietro Oliva - Popolo della Libertà: 7.741,32 euro;
Franco Orsi - Popolo della Libertà: 1.620,60;
Matteo Rosso - Popolo della Libertà ora Fratelli d’Italia: 3.189,40 euro;
Alessio Saso - Popolo della Libertà: 55.622,44 euro;
Vito Vattuone - Partito Democratico: 7.220,30 euro;
Moreno Veschi - Partito Democratico: 953,45 euro.

In neretto i consiglieri del levante ligure.

Non verranno invece sequestrati i conti agli indagati Gianni Plinio (Popolo della Libertà ora CasaPound) Gabriele Saldo (Popolo della Libertà) e Carlo Vasconi (Verdi), che nel frattempo hanno restituito le somme contestate. Plinio ha restituito 2.871,20 euro, Saldo 22.054,26 euro e Vasconi 17.347,71 euro.