Tassa di soggiorno, riuniti i sindaci del Tigullio

Assente Lavagna, comune commissariato, gli amministratori delle città interessate si sono confrontati in cerca di una via comune

Tassa di soggiorno, riuniti i sindaci del Tigullio
Politica 11 Ottobre 2017 ore 08:29

Riuniti ieri a Santa Margherita gli amministratori del Tigullio per delineare una strada comune verso la tassa di soggiorno.

Tassa di soggiorno, la riunione delle amministrazioni

Si è svolto ieri nel municipio di Santa Margherita Ligure, presso la sala del consiglio, un incontro con gli amministratori dei comuni di Portofino, Santa Margherita Ligure, Rapallo, Zoagli, Chiavari e Sestri Levante. Lavagna non era rappresentata ma il Commissario, informato dell’incontro, aveva già anticipato la sua astratta adesione ad una iniziativa concordata su tutto il territorio e chiesto di essere relazionato sugli esiti dell'incontro odierno.

Sul tavolo la tassa di soggiorno che anche i comuni del Tigullio vorrebbero introdurre, previo un percorso normativo e amministrativo condiviso. La riunione ha testimoniato la volontà di trovare una sintesi comune su come introdurre l’imposta e su come destinarne i proventi. All'incontro è stato invitato a partecipare Aldo Werdin, Presidente UGAL, per ampliare la discussione e il coinvolgimento della categoria degli albergatori.

Alla riunione erano presenti i sindaci di Portofino Matteo Viacava, di Zoagli Franco Rocca, di Sestri Levante Valentina Ghio e di Santa Margherita Paolo Donadoni, oltre agli assessori Alessandra Ferrara ed Elisabetta Lai di Rapallo, Fiammetta Maggio di Chiavari, Valerio Costa di Santa Margherita.