Menu
Cerca
Emergenza autostrade

Tosi(M5S): “La rete ligure non è sicura: Regione non perda tempo e si attivi presso il Ministero”

"A causa dell'incuria di anni, ora troppi cantieri minacciano la sicurezza", rileva il capogruppo regionale Tosi, che chiede a Toti di confrontarsi col MIT

Tosi(M5S): “La rete ligure non è sicura: Regione non perda tempo e si attivi presso il Ministero”
Politica Chiavari - Lavagna, 25 Marzo 2021 ore 15:40

Nel solo mese di marzo, sulle autostrade liguri hanno purtroppo perso la vita 3 cittadini in incidenti peraltro spaventosi. Il dato, soprattutto se rapportato agli anni passati, è allarmante e lo diventa ancora di più quando si apprende che le criticità sono correlate ai tanti e ormai davvero troppi cambi di carreggiata e corsie uniche per i lavori di manutenzione”. Lo dichiara il capogruppo regionale Fabio Tosi.

“A causa dell’incuria di anni, troppi cantieri ora minacciano la sicurezza”

Tosi poi aggiunge: “Premesso che i lavori sono dovuti, a partire da quelli che si stanno effettuando nelle gallerie, perché prima di tutto viene la sicurezza di chi transita, vero è però che questa concentrazione di cantieri è il risultato di troppi anni di incuria o mancata manutenzione. Ora, per riparare, proliferano i cantieri sui tratti liguri, compromettendo però sia l’efficienza della rete che la sicurezza della stessa”.

“Toti si confronti col Ministero dei Trasporti”

“Regione Liguria ora che cosa ha da dire in merito?- incalza il capogruppo M5S -L’estate scorsa abbiamo assistito a una campagna martellante a causa dei disagi e abbiamo letto le ricette più disparate: adesso, ci aspettiamo che Toti si interfacci direttamente con il Ministero per sapere se i continui cambi di carreggiata sono regolari e se si sta rispettando il cronoprogramma delle consegne. Ricordo infatti che allo stato attuale, lungo i tratti della nostra rete autostradale, da diversi mesi stiamo subendo i disagi causati da circa 70 km di corsie uniche”.

“Non vorremmo che le polemiche della scorsa estate fossero state un mero pretesto per fare campagna elettorale “contro” l’allora MIT e invece ora, vinte le elezioni, Toti può soprassedere e dunque non disturbare l’attuale Governo tanto elogiato da buona parte della maggioranza in Regione”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli