Politica
Claudio Muzio

Tunnel Fontanabuona: “La strada vincente è stata quella delle opere risarcitorie”.

Il capogruppo di Forza Italia in Regione aveva presentato a maggio 2020 un’Interrogazione alla Giunta Toti per chiedere che l’infrastruttura fosse inserita negli interventi dovuti alla Liguria per il crollo del viadotto Morandi.

Tunnel Fontanabuona: “La strada vincente è stata quella delle opere risarcitorie”.
Politica Valli ed entroterra, 16 Ottobre 2021 ore 16:11

“Accolgo con soddisfazione l’inserimento del tunnel di collegamento tra la Val Fontanabuona e la costa nell’elenco delle opere risarcitorie oggetto dell’accordo tra ASPI e Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili. In questi anni, nella mia attività in Consiglio Regionale, mi sono fatto promotore di diverse iniziative a sostegno di quest’opera così importante per il nostro territorio, da ultimo con una Interrogazione presentata a maggio 2020, con la quale avevo chiesto alla Giunta Toti di battersi proprio nella direzione oggi rivelatasi vincente, ossia quella degli interventi risarcitori per il crollo del viadotto Morandi”. E’ quanto dichiara il consigliere regionale Claudio Muzio, capogruppo di Forza Italia.

“L’accordo stipulato in questi giorni – prosegue - è davvero una buona notizia non soltanto per la Val Fontanabuona, ma per tutto il Tigullio, che unitariamente (Comuni, categorie, imprenditori, cittadini) chiedeva da tempo a gran voce lo sblocco della situazione di stallo e incertezza. Unire entroterra e costa, fare sistema tra i due polmoni della nostra terra, è un passo decisivo non soltanto dal punto di vista della viabilità, ma anche per l’economia delle vallate e di tutto il comprensorio”.

“Il partito che rappresento in Consiglio Regionale, Forza Italia – sottolinea ancora Muzio - ha da sempre sostenuto la necessità di quest’opera, e i nostri parlamentari Roberto Cassinelli e Roberto Bagnasco anche in questi anni hanno fatto sentire la loro voce in tal senso. Per quanto di mia competenza ricordo, oltre alle iniziative in Consiglio Regionale, il mio appello rivolto ai parlamentari liguri a maggio del 2018 e la riunione in Regione del 15 febbraio 2019 di cui fui tra i promotori”.

“Ricordo infine che la Giunta Toti sin da settembre 2015 aveva confermato il tunnel tra le opere infrastrutturali prioritarie e strategiche per la Regione Liguria, inserendolo nel gruppo 2 tra gli interventi con progettazione disponibile di livello definitivo”, conclude il capogruppo di Forza Italia.