Politica
Chiavari

“Una nuova scuola nel palazzo Ferden”

L'opposizione chiede la convocazione di una commissione consiliare per discutere il futuro dell'immobile al centro del dibattito politico

“Una nuova scuola nel palazzo Ferden”
Politica Chiavari - Lavagna, 05 Gennaio 2022 ore 15:18

Un appello per dare una sede al liceo linguistico nel palazzo Ferden viene dall'opposizione di Chiavari: Silvia Garibaldi, Daniela Colombo, Giovanni Giardini, Sandro Garibaldi, Lino Cama e l'ex sindaco Roberto Levaggi chiedono al Comune di mettere a disposizione per le scuole i locali recentemente al centro del dibattito politico.

Il comunicato

"La Scuola uno dei settori che era fiore all’occhiello della città e punto forte di Chiavari - affermano i consiglieri - nonostante i roboanti proclami dell’Amministrazione o meglio del Sindaco facente funzione e del Consigliere Metropolitano Antonio Segalerba, sta diventando l’immagine di quello che è questa amministrazione: tante parole e pochi fatti ma tanti tappulli.

Abbiamo sentito fantasticare di poli scolastici vista mare o in Via Trieste, ma la realtà è che diversi istituti superiori non hanno aule idonee ed il liceo linguistico (succursale sigh!) vive un triste nomadismo di aule e precarietà.

Ci chiediamo come mai non si pensi ad un polo scolastico in Palazzo Ferden che è vincolato a servizi di interesse pubblico. L’impiantistica dovrebbe essere a norma visto che ospita un centro vaccinale e forse la città metropolitana potrebbe essere più disponibile ad affittare locali che riteniamo con minor spesa potrebbero essere resi idonei ad una scuola e che potrebbero dare una sistemazione stabile, anziché spendere nel vecchio Palazzo di Giustizia per poi lasciare il posto ad un centro civico di cui, tra l’altro,  ci chiediamo il senso viste le realtà già esistenti in città tipo la Società Economica che semmai andrebbero maggiormente sostenute.

Ci chiediamo quale sia la posizione della Giunta visto che nell’articolo parla il Presidente del Consiglio Comunale che è facente tutte le funzioni (trascurando la sua….)

Abbiamo dunque protocollato - concludono - una richiesta di Commissione consiliare II (lavori pubblici) e IV (Istruzione) per dibattere di questo tema con consiglieri e alla presenza degli assessori preposti".