Uscio: in piazza della Resistenza si arriverà in ascensore

L’inizio dei lavori atteso nei prossimi giorni consentirà l’accesso a sala polivalente, ambulatori e palestra

Uscio: in piazza della Resistenza si arriverà in ascensore
21 Novembre 2017 ore 08:13

Inizieranno nei prossimi giorni, tempo permettendo, i lavori per l’installazione dell’ascensore che da piazza della Resistenza consentirà di raggiungere i piani inferiori dell’immobile sottostante dove sono posti, al primo piano ambulatori medici e sala polivalente mentre al secondo troviamo i locali superiori della palestra.

Oggi gli anziani costretti a sobbarcarsi una ripida scalinata

Felici saranno le numerose persone anziane che, per accedere agli ambulatori medici, ad oggi sono costrette a sobbarcarsi una ripida scalinata. Come spesso avviene per i lavori che riguardano gli enti pubblici i tempi d’esecuzione non sono stati decisamente brevi.

Esegue i lavori la ditta   S.M. Ascensori di Genova

A proseguo della gara negoziata predisposta dal Comune, alla fine di maggio, le opere previste sono state assegnate alla fine d’agosto alla ditta S.M. Ascensori di Genova grazie ad un ribasso d’asta pari al 16,62%. In seguito si sono sono sviluppati approfondimenti tecnici dettati da considerazioni legate ad un’ottimizzazione ed ad un ulteriore miglioramento di quanto progettato ed approvato. La ditta aggiudicataria ha così inoltrato un nuovo progetto per l’incastellatura metallica avente requisiti prestazionali del tutto compatibili con le indicazioni presenti sul capitolato senza variazione di spesa.

Costo dell’operazione, 62mila euro

Il costo dell’opera ammonta a 62mila euro e viene realizzato dal Comune con fondi di bilancio propri. Vista la stagione, soggetta a condizione climatiche avverse, in cui vengono realizzati i lavori risulta difficile fissare la data della conclusone che presumibilmente, collaudo compreso, arriverà con l’inizio del nuovo anno. L’installazione del cantiere costringerà quanti devono accedere alla palestra, in attesa della fine dell’intervento, a servirsi dell’accesso carrabile del piano terra, ma non si tratta certo di un disagio essendo tutti validi atleti. Dopo l’ascensore piazza della Resistenza sarà interessata dagli interventi relativi alla sistemazione della pavimentazione. Nonostante le opere effettuate una decina di anni or sono, il fondo non è più omogeneo, pertanto i cubetti di porfido, in parte divelti, devono essere rimossi.

 

Per le altre notizie clicca qui

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità