Menu
Cerca

Isola del Giglio: perla dell’Arcipelago Toscano

Isola del Giglio: perla dell’Arcipelago Toscano
Idee & Consigli 19 Aprile 2021 ore 07:00

L’isola del Giglio, situata di fronte al Monte Argentario, è denominata la perla dell’Arcipelago Toscano.

Meta preferita da quanti vogliono trascorrere qualche giorno in pieno relax, circondati dalla natura incontaminata e selvaggia e coccolati dalle acque cristalline color smeraldo. 

L’isola è formata quasi interamente da granito ed offre ai visitatori la vista di scogliere ripide che scendono a strapiombo verso il mare, nella parte orientale, mentre in quella occidentale è possibile scegliere tra spiagge bianche e calette di straordinaria bellezza. 

Come raggiungere l’isola del Giglio?

Per poter raggiungere l’isola è necessario imbarcarsi su un traghetto che parte dal Porto di Santo Stefano e giunge a Giglio Porto. 

Le corse sono garantite durante l’intero anno anche se, naturalmente, nel periodo di massima affluenza la frequenza delle corse è maggiore. 

Un viaggio inizia sin dall’organizzazione, passaggio ed elemento importante per poter essere sicuri di vivere pianamente e positivamente l’esperienza fuori dalle mura domestiche. 

L’utilizzo delle piattaforme digitali che consentono l’acquisto del biglietto del traghetto, permettono al futuro viaggiatore di valutare le tariffe applicate dalle compagnie di navigazione. Inoltre, vedi la durata del viaggio in traghetto per arrivare all'isola del Giglio, che non supera i sessanta minuti di navigazione, per iniziare a programmare il viaggio. 

Scegliere di avvalersi del supporto offerto dai siti Internet consente al futuro viaggiatore di organizzare liberamente la propria vacanza. È, infatti, possibile selezionare velocemente la data e l’orario di imbarco, sia di andata che di ritorno, inserire il numero dei passeggeri e la relativa età. Inoltre, a seconda dei criteri di ricerca inseriti, sarà facile cercare la tariffa più conveniente e vantaggiosa dal punto di vista economico. In un’unica schermata, in verità, sarà possibile comparare le tariffe proposte dalle varie compagnie di navigazione.

Come muoversi sull’isola? 

A seconda del periodo scelto per recarsi all’isola del Giglio, alcune compagnie di navigazione consentono di imbarcare il proprio veicolo, sia esso moto oppure auto. Naturalmente, in fase di prenotazione sarà necessario indicare che si ha la necessità di imbracare un mezzo, spuntando la casella interessata, e sarà richiesto l’inserimento dei dati relativi al veicolo. Per l’imbarco il giorno della partenza sarà fatto obbligo di rispettare le indicazioni fornite dagli operatori di bordo, al fine di favorire le operazioni e garantire la sicurezza di tutti i passeggeri presenti. 

Qualora non si volesse imbarcare il proprio veicolo, l’isola del Giglio offre comunque delle soluzioni per una mobilità comoda, efficace e veloce. Un servizio di autobus pubblico, ad esempio, collega efficacemente i comuni di Giglio Castello, Giglio Porto e Giglio Campese. 

Vi è anche la possibilità di poter noleggiare un mezzo, riuscendo ad ottenere massima libertà per quanto riguarda i vari spostamenti, senza dover necessariamente avere degli orari prestabiliti da rispettare. 

Nel caso in cui si volesse visitare l’isola del Giglio via mare, è possibile optare per un giro della stessa in barca. 

Insomma, l’isola del Giglio è un paradiso terrestre, a pochi chilometri dalla terraferma. Meta ideale per allontanarsi dalla routine della quotidianità e lasciarsi avvolgere dalle tenere braccia della natura.