Idee & Consigli

Porto Torres: la porta d’ingresso per il nord della Sardegna

Porto Torres: la porta d’ingresso per il nord della Sardegna
Idee & Consigli 26 Marzo 2022 ore 07:00

Non si commette errore definendo Porto Torres, una cittadina di 22mila anime che affaccia sul golfo dell’Asinara, la porta d’accesso per la Sardegna nord occidentale. Nel dettaglio, lo stupendo porto cittadino accoglie amorevolmente navi e traghetti provenienti da Genova e da Civitavecchia, regalando una vista mozzafiato sul parco dell’Asinara. Detto ciò, nel corso di questa breve guida turistica, ti aiuteremo a capire cosa fare a Porto Torres, una volta scesi dal traghetto.

A pochi chilometri dall’uscita del porto cittadino, proseguendo sulla sinistra, troverai l’Antiquarium Turritano, un museo che racconta decenni di scavi per portare alla luce reperti di epoca imperiale. L’Antiquarium Turritano è parte integrante del parco archeologico Turris Lybisonis. Quest’ultimo, al pari di un vestito elegante, segue le linee dell’antica colonia romana chiamata Iulia, probabilmente in onore del fondatore Gaio Giulio Cesare.

Per lungo tempo, Porto Torres è stato l’unico approdo per la Sardegna nord occidentale ed unico punto di carico per l’argento e per il ferro, estratti dalle miniere nell’entroterra.

Porto Torres: il modo più veloce per arrivare dal Nord Italia

Se la descrizione delle meraviglie di Porto Torres ha fatto nascere in te la voglia di partire, c’è un motivo in più per fare tappa nella cittadina sarda. Ovviamente, mi riferisco al traghetto Genova Porto Torres capace di dimezzare i tempi di una normale traversata nel Tirreno.

Rispetto a qualche anno fa, con l’ausilio di mezzi di trasporto via mare veloci e sicuri, il collegamento fra Genova e Porto Torres si chiude in circa 10 ore. La partenza è prevista per le 20:30 con arrivo in Sardegna nel primo mattino.

Leggere variazioni si verificano in base al periodo preso in considerazione. Benché la cadenza giornaliera delle tratte sia conservata immutata durante l’anno, da luglio a settembre, l’orario di partenza delle navi è fissato alle 19:30. Prenotando i posti a sedere con largo anticipo, non dovresti riscontrare problemi legati alla capienza del traghetto.

La rotta al contrario da Porto Torres a Genova si tiene anch’essa con cadenza giornaliera e sempre con partenza in serata.

Porto Torres: i vantaggi delle navi moderne

Chi opta per una nave moderna quale mezzo di trasporto fino a Porto Torres, ottiene una serie di vantaggi. Primo fra tutti, una velocità di 33 nodi che dimezza i normali tempi di percorrenza. Un risultato merito della combinazione tra un motore elettrico ed uno a benzina. Inoltre, questa innovazione tecnologica rende i mezzi di trasporto via mare più efficienti dal punto di vista energetico e più vicini ai bisogni di sostenibilità ambientale.

Alla potenza descritta si aggiunga la sicurezza di una traversata piacevole. In effetti, i traghetti Porto Torres Genova si contraddistinguono per l’alto numero di servizi a bordo. Una volta lasciata l’auto nella stiva, avrai modo di goderti una succulenta cena nei vari ristoranti alla carta prima del rientro in cabina.

Sui traghetti diretti in Sardegna, si trovano cabine per giovani coppie, cabine per famiglie e vere suite con tutti i comfort di un hotel stellato.

Seguici sui nostri canali