Idee & Consigli
Gestione magazzino

Rivoluzionare il magazzino con il giusto carrello transpallet

Rivoluzionare il magazzino con il giusto carrello transpallet
Aggiornamento:

La movimentazione delle merci è sempre una problematica importante in magazzino, indipendentemente dalle sue dimensioni e da altri elementi. È vero però che a seconda della situazione è possibile studiare le soluzioni migliori, che consentono di sfruttare al meglio lo spazio disponibile e di movimentare le merci senza problemi. Sotto questo punto di vista l’uso di un carrello transpallet può rivelarsi particolarmente prezioso, soprattutto in condizioni di spazi ridotti, ma non solo.

I vantaggi di un carrello transpallet

Un carrello transpallet permette di movimentare manualmente merci caricate su un pallet. I modelli più semplici hanno funzionamento manuale, è quindi l’operatore a imprimere la forza necessaria per trasportare le merci. La presenza di ruote dotate di un ottimo scorrimento e di un sistema di sollevamento a pompaggio consentono di ridurre drasticamente lo sforzo di chi usa il carrello transpallet, rendendo non solo il turno lavorativo meno pesante, ma anche i trasporti più rapidi ed efficienti. I carrelli manuali classici permettono di trasportare ampie quantità di materiale senza fatica, con bassi costi sia per l’acquisto che la manutenzione e una grande semplicità di utilizzo. I modelli silenziati sono adatti anche all’utilizzo all’interno dei punti vendita, o per la movimentazione delle merci durante le ore notturne.

Per un magazzino più efficiente

I carrelli transpallet permettono di migliorare la logistica all’interno di un magazzino, grazie al fatto che permettono lo spostamento di ampie quantità di merce con il minimo sforzo. Un carrello manuale si sposta facilmente anche all’interno di corsie di dimensioni ridotte, soprattutto se si tratta di modelli di alta qualità, con grande manovrabilità, particolarmente maneggevoli. Aumenta così lo spazio utilizzabile con scaffalature per lo stoccaggio di merci, senza ridurre però la velocità e l’efficienza degli spostamenti all’interno delle corsie. Si deve anche considerare che i carrelli manuali necessitano di una minima manutenzione e hanno un costo ridotto, che per altro si ammortizza in diversi anni di utilizzo. Stiamo infatti parlando di veicoli manuali progettati per un uso continuativo nel corso di decenni, senza che siano necessari particolari accorgimenti.

I vantaggi dei carrelli transpallet elettrici

Il mercato dei carrelli transpallet offre tantissime soluzioni diverse, in modo da accontentare le esigenze di qualsiasi tipo di magazzino o punto vendita. I modelli manuali sono quelli più basic, a costo minore e più semplici. Il vantaggio sta nelle dimensioni ridotte e nell’estrema facilità di utilizzo. Oltre a questo, l’assenza di motori ne riduce le dimensioni finali, garantendo la possibilità di utilizzarli anche all’interno di spazi ridotti. Chi necessita di carico e scarico continuo nel tempo e con carichi importanti può orientarsi verso i carrelli con motore elettrico, che offrono uno sforzo ancora minore da parte dell’operatore, permettendogli di spostare più ampie quantità di merce durante il turno di lavoro. I motori oggi preferiti da molte aziende sono quelli elettrici, perché evitano la presenza di fumi di scarico all’interno del magazzino, cosa che permette di limitare l’installazione di impianti di ventilazione forzata, invece necessari con carrelli elevatori dotati di motore endotermico. Questi ultimi sono più adatti per l’utilizzo in ambienti di dimensioni molto grandi, soprattutto quando avvengono spesso spostamenti verso l’esterno. Nella scelta del giusto carrello transpallet da acquistare è importante anche valutare il fatto che alcuni modelli possono essere utilizzati esclusivamente da personale appositamente abilitato.

Scegliere il transpallet giusto

Oltre alla scelta di un modello di carrello con o senza motore, è importante anche considerare che se ne possono trovare di tante tipologie diverse, anche solo tra i transpallet manuali. I modelli base consentono lo spostamento di pesi anche elevati, senza possibilità di sollevare il pallet su cui sono caricate le merci. Se ne trovano però anche modelli con sollevamento, sempre manuali, fino a oltre 2 m di altezza; questo tipo di carrello è perfetto per tutte le situazioni in cui è necessario prelevare pallet che si trovano in scaffalature elevate. Si possono poi trovare carrelli transpallet con forche allungate o di dimensioni ridotte, o ribassate per l’utilizzo con pallet salva spazio. Come abbiamo già visto ci sono modelli silenziati, il cui rumore durante l’esercizio non supera i 60 dB, permettendo l’uso del carrello anche all’interno di punti vendita. Alcune aziende offrono la possibilità di personalizzare il carrello, aggiungendo una bilancia alle forche ad esempio, o modificandone alcune caratteristiche, in modo da andare incontro alle esigenze del singolo cliente.

Seguici sui nostri canali