Semirimorchio ribaltabile: come scegliere il modello giusto?

Semirimorchio ribaltabile: come scegliere il modello giusto?
Pubblicato:
Aggiornato:

Il trasporto del grano rappresenta una sfida impegnativa e costosa. Eppure, con l'acquisto di un semirimorchio ribaltabile, il trasporto non sarà più così difficile. A patto che la macchina sia di ottima qualità. Allora, come si fa a scegliere un buon macchinario?
Per garantire che il vostro macchinario sia in grado di risolvere i problemi esistenti anziché crearne di nuovi, dovete seguire alcuni consigli sulla scelta del semirimorchio ribaltabile. Scoprite quali sono i dettagli da tenere in considerazione quando si acquista una macchina pratica per il lavoro agricolo.

I dettagli che non devono mai essere tralasciati

I componenti di un semirimorchio ricoprono un ruolo importante in termini di funzionamento. Pertanto, prima di procedere all'acquisto, è opportuno conoscere le caratteristiche che indicano un prodotto di alta qualità:

  1. Il telaio. Questo componente della macchina deve sostenere carichi enormi. Per questo motivo la resistenza del metallo con cui è realizzato e la qualità della saldatura devono essere conformi ai requisiti della certificazione di qualità.
  2. Metallo. In particolare, vengono utilizzati due tipi di metallo: l'acciaio e l'alluminio. Sebbene la seconda opzione abbia un prezzo attraente, gli esperti consigliano di non risparmiare. Il semirimorchio ribaltabile in alluminio è più vulnerabile ai danni ed è piuttosto difficile da riparare. Perciò, se si risparmia al momento dell'acquisto, si può finire a spendere un sacco di soldi in riparazioni.
  3. Il portellone posteriore. Si consiglia di optare per i modelli in cui il portellone posteriore può essere aperto in due modi diversi.
  4. Lo spessore del pavimento e l'armatura. Un pavimento solido e robusto rappresenta una parte importante della macchina, in quanto deve resistere a pressioni e sollecitazioni enormi.
  5. La possibilità di fissare il semirimorchio con una tenda contribuisce a proteggere il carico dagli influssi esterni.
  6. Gli accessori del portellone posteriore devono essere sicuri e di buona qualità al fine di evitare le perdite o le cadute del carico.
  7. Un asse di sollevamento che viene sollevato quando il semirimorchio è vuoto e si abbassa automaticamente una volta caricato il mezzo.

Ovviamente, bisogna verificare l'affidabilità del sistema frenante, la qualità del cilindro idraulico, la presenza di un fermo quando il corpo viene sollevato. La somma di tutti questi elementi, apparentemente piccoli, contribuisce a definire un meccanismo coerente. Qualora una parte non funzionasse correttamente, l'intera macchina ne subirebbe le conseguenze.

Dove fare l’acquisto?

Oggigiorno la vendita di macchine agricole è una pratica abbastanza comune. È possibile anche acquistare un semirimorchio usato tramite gli annunci. Tale offerta commerciale è attrattiva per il suo prezzo.

Qualora si desideri una macchina nuova, è preferibile rivolgersi a un rivenditore autorizzato della marca desiderata. Un esperto sarà in grado di fornire consulenza su tutte le vostre esigenze, classificare le informazioni necessarie e selezionare i modelli di macchina più adatti alle vostre necessità. Così potrete contare su una garanzia a vita per la vostra macchina e avrete il diritto di presentare reclami in caso di guasti. Il punto più importante è che l'acquisto valga la spesa e che vi porti un profitto e un workflow più semplificato in futuro.

Seguici sui nostri canali