Scuola
scuola

Città Metropolitana convoca due tavoli per il dimensionamento scolastico

Per la revisione dell' offerta formativa

Città Metropolitana convoca due tavoli per il dimensionamento scolastico
Scuola Chiavari - Lavagna, 20 Luglio 2021 ore 10:06

Negli ultimi mesi la Città metropolitana di Genova si è costantemente confrontata con l’Ufficio Scolastico Regionale e Provinciale, per approfondire l’analisi delle criticità e le possibili soluzioni organizzative relative al dimensionamento scolastico ed alla revisione offerta formativa per l’anno scolastico 2022/23, questo alla luce dei dati demografici e degli iscritti forniti dal MIUR nell’ultimo quinquennio, e delle classi accordate dall’Ufficio scolastico, in base agli iscritti, per lo scorso e per il prossimo anno.

Città Metropolitana convoca due tavoli per il dimensionamento scolastico

A fronte di queste proiezioni, Città metropolitana di Genova e Ufficio Scolastico Regionale e Provinciale, hanno ritenuto opportuno avviare un confronto con dirigenti scolastici, enti, organizzazioni sindacali, personale scolastico e tecnici, per ridefinire l’organizzazione degli istituti e superare il problema delle reggenze andando ad agire sia sull’assegnazione dell’offerta formativa che sul dimensionamento di alcune Istituzioni scolastiche autonome.

Questo verrà fatto in due incontri, previsti per venerdì 23 luglio e mercoledì 4 agosto, il primo dedicato al Distretto formativo 5 Genova Golfo paradiso e Tigullio ed in particolare alle scuole insediate nel Comune di Chiavari, ed il secondo agli Istituti Vittorio Emanuele-Ruffini, Gaslini Meucci e Odero, ed all’agrario Marsano / alberghiero.

Saranno occasioni di confronto per valutare diverse ipotesi di riorganizzazione, con l’individuazione di punti di forza e debolezza di ogni singola soluzione, Città Metropolitana vuole quindi essere un attore propositivo nella razionalizzazione e nella distribuzione delle sedi scolastiche, alla luce dei fabbisogni formativi e nel rispetto delle proposte che verranno presentate dalle parti, rispondendo contestualmente in modo efficace alle giuste richieste di studenti e genitori.