Rapallo

Genitori e aziende si mobilitano per la scuola anti-covid

Doni preziosi per l’istituto: visiere trasparenti per i docenti, buste porta mascherine e rotoli di carta

Genitori e aziende si mobilitano per la scuola anti-covid
Rapallo - Santa Margherita, 22 Ottobre 2020 ore 15:17

250 visiere protettive per i docenti, 1.000 custodie portamascherina per gli alunni, 200 rotoloni di carta asciugatutto e 60 rotoli di carta igienica.

Rapallo

È il generoso contributo offerto da FIP Italia, Eurospin e dal Comitato Genitori Rapallo all’I.C. Rapallo per facilitare l’adeguamento dell’attività didattica, e non solo, alle dovute precauzioni anti contagio. Le visiere donate da FIP Italia, azienda del gruppo Aliaxis, permettono a tutti gli alunni, in particolare a coloro che hanno la necessità di seguire anche il labiale delle insegnanti, di essere facilitati nell’attività didattica. Utilizzate soprattutto nella scuola dell’infanzia e primaria, dai docenti di lingue – che hanno la necessità di mostrare la pronuncia delle varie parole – e dai docenti di sostegno, che hanno necessariamente un rapporto di maggiore vicinanza con i loro alunni, i dispositivi garantiscono la sicurezza sul lavoro e, nello stesso tempo, più praticità e immediatezza nell’insegnamento. Le custodie portamascherina, contrassegnate col logo del Comitato Genitori Rapallo, permettono ai ragazzi di avere un luogo sicuro dove posare la propria mascherina, evitando superfici che potrebbero non essere igienizzate. Il Comitato genitori Rapallo ha anche sostenuto l’Istituto con “risorse umane”, impiegate a realizzare le impronte per il distanziamento anche negli spazi esterni per i ragazzi, mentre la carta assorbente e igienica donata da Eurospin rappresenta una dotazione preziosa in tempi di sanificazioni continue.

“È significativo vedere come la comunità si sia stretta attorno alla scuola che riparte – osserva il preside Giacomo Daneri – Credo che questa particolare attenzione sia il frutto dei mesi del lockdown, quando le famiglie si sono rese conto degli sforzi che la scuola ha fatto, non solo dal punto di vista del proseguimento dell’attività didattica, ma anche della tenuta del benessere psicologico dei ragazzi grazie al rapporto coi loro insegnanti e i compagni”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità