Scuola
SCUOLA

Lettori “a distanza” testimonial del piacere di leggere

Scrittori, personalità del mondo della cultura, dello spettacolo, dell’arte e dell’enogastronomia si alterneranno nella settimana dal 15 al 19 novembre per leggere on line brani dei loro libri preferiti ai ragazzi dell’IC Rapallo e diffondere il piacere della lettura

Lettori “a distanza” testimonial del piacere di leggere
Scuola Rapallo - Santa Margherita, 15 Novembre 2021 ore 07:13

Lettori “a distanza” testimonial del piacere di leggere: scrittori, personalità del mondo della cultura, dello spettacolo, dell’arte e dell’enogastronomia si alterneranno nella settimana dal 15 al 19 novembre per leggere on line brani dei loro libri preferiti ai ragazzi dell’IC Rapallo e diffondere il piacere della lettura.
E per ogni libro acquistato nelle librerie gemellate e donato alla scuola un altro verrà regalato dagli editori alla biblioteca scolastica.

Libriamoci

L’amore per la lettura si impara da piccoli, trasmesso dai familiari o da chi si ritiene un modello da imitare. Per questo ogni anno l’Istituto Comprensivo Rapallo aderisce a Libriamoci, la manifestazione promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e da quello dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, per “liberare la lettura” a scuola. Nella settimana dal 15 al 19 novembre 2021 scrittori e personalità della cultura leggeranno a distanza un brano di un libro che li ha emozionati facendosi testimonial del piacere di leggere.

All’invito lanciato dai docenti di Lettere della scuola hanno risposto con entusiasmo molti protagonisti del mondo editoriale, come Rosangela Bonsignorio, direttrice con Danco Singer del Festival della Comunicazione, che aprirà la settimana rapallese di Libriamoci leggendo un brano da Il vecchio e il mare di Ernest Hemingway; Valeria Corciolani, scrittrice di polizieschi dal tratto umoristico, da uno dei quali presto verrà tratto un film, leggerà un brano dal suo romanzo Il morso del ramarro, così come Marco Tomatis, scrittore di libri per ragazzi che affrontano temi attuali come il bullismo e la dislessia. Gian Luca Favetto, scrittore e giornalista, leggerà un brano dalle Lezioni americane di Italo Calvino.
Il giornalista Mauro Boccaccio, appassionato conoscitore della Liguria, leggerà il brano da La gabbianella e il gatto di Luìs Sepulveda che cita il ristorante di Amburgo della famiglia Cuneo, emigrata da Gattorna. Dalla biblioteca internazionale di Rapallo si collegheranno il direttore Giorgio Fornari, la bibliotecaria Rita Ceresoli e l’insegnante Nadia Regini, che leggeranno dalle splendide sale ottocentesche di Villa Tigullio. Dalla biblioteca “A. e A. Vago” di Santa Margherita Ligure le responsabili Marina Marchetti e Sara Marinelli proporranno brani tratti da Le città invisibili di Italo Calvino e Il gabbiano Jonathan Livingstone di Richard Bach.
Non solo i libri, ma anche i nuovi media sono fonte di lettura per i ragazzi. La social media manager Chiara Savio parlerà di netiquette, il galateo da seguire in Rete, mentre il regista Andrea Rolli spiegherà in che modo diversi stili di inquadratura possano raccontare in modo diverso la stessa storia.
Uno speciale collegamento dai Palazzi dei Rolli con la guida Andrea Costi permetterà ai ragazzi di “leggere” gli affreschi che Bernardo Strozzi ha dedicato al Nuovo Mondo sulle pareti di Palazzo Lomellino. Dal mondo dell’enogastronomia parteciperà com’è ormai tradizione Guido Porrati, vulcanico salumiere e docente all’Università di Slow Food, che proporrà un brano da Ecologia della parola di Massimo Angelini. Lettori molto speciali, infine, saranno i clown dell’Associazione ViviamoinPositivo, volontari che dal 2016 fanno servizio di clownterapia e comicoterapia nelle corsie ospedaliere della riviera ligure.
I ragazzi delle Medie si faranno a loro volta lettori di storie per i bambini della scuola dell’Infanzia.

#ioleggoperché

Anche quest’anno l’Istituto Comprensivo Rapallo, in collaborazione con le librerie cittadine Agorà e Mondadori Bookstore, a cui si aggiungono Il libraccio di Chiavari, L’ultima spiaggia di Camogli, Il bazar del Porticciolo di Nervi e La Feltrinelli di Genova aderisce all’iniziativa nazionale #ioleggoperché per le biblioteche scolastiche. I rapallesi sono chiamati in libreria, fino al 28 novembre 2021, per scegliere un libro, acquistarlo e donarlo alla scuola. I libri donati andranno ad ampliare il patrimonio librario delle biblioteche presenti nei tre ordini scolastici dell’Istituto (Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado).

Anche gli Editori faranno la loro parte, donando alle scuole un monte libri pari al numero di volumi acquistati a livello nazionale, che verrà ripartito tra le scuole italiane che aderiscono all’iniziativa. Chi volesse contribuire può recarsi, fino al 29 novembre, presso le tre librerie e scegliere un libro da donare alla scuola. Le stesse librerie provvederanno, al termine dell’iniziativa, a portare alla scuola i libri donati dalla cittadinanza.